Approvato ieri in giunta il bilancio di previsione 2020-2022, entro fine mese il passaggio in consiglio comunale

Nel 2020 si prevedono entrate per 268.933.994,68 euro, di cui 55.239.156,44 di tipo tributario, ed uscite per 295.738.401,59

Più informazioni su

Approvato ieri in giunta il bilancio di previsione 2020-2022, che dopo il passaggio in commissione ed il parere dei revisori dei conti verosimilmente dovrebbe arrivare entro fine mese in consiglio comunale (prima data ipotizzata il 28 agosto, mentre il termine ultimo è stato prorogato al 30 settembre).

Nella delibera si prende atto che «il Fondo di riserva per l’anno 2020 è pari ad 310,332,24 euro, nei limiti di cui all’art. 166 comma 2 ter del D.lgs. n. 267/00 (0,40% delle spese correnti); il Fondo crediti di dubbia esigibilità, in ossequio ai nuovi principi contabili, è stato quantificato in base alle previsioni di entrata dell’esercizio ed all’andamento del fenomeno di insolvenza evidenziato per ogni tipologia di entrata negli ultimi 5 esercizi. Detto fondo è stato iscritto, nel 2020, per un importo pari ad 6.701.140,24 euro», mentre nell’anno precedente si era partiti da 5.874.978,21 euro arrivando a 8.763.962,80 per il solo 2019.

Nel 2020 si prevedono entrate per 268.933.994,68 euro, di cui 55.239.156,44 di tipo tributario, ed uscite per 295.738.401,59, mentre i servizi a domanda individuale la percentuale di copertura generale sarà del 49,74% con 1.485.838,38 euro di entrate e 2.987.044,84 di spese previste a vario titolo e copertura pubblica, in aggiunta a quanto pagato dagli utenti, per:

  • alberghi case di riposo e di ricovero
  • asili nido
  • teatri
  • impianti sportivi
  • mense scolastiche
  • mercati e fiere attrezzate
  • uso di locali non istituzionali
  • altri servizi a domanda individuale

Più informazioni su