La Prefettura cerca in provincia di Catanzaro strutture per la quarantena dei migranti in ottica Covid-19

L'importo a base d'asta è di 3 euro al giorno a persona per struttura fino a 50 posti, 2,50 per quella da 51 a 300 posti

Più informazioni su

Emanata dalla Prefettura di Catanzaro un’indagine esplorativa di mercato per individuare aree o strutture da adibire ad alloggi per gli immigrati da sottoporre a misure di isolamento fiduciario e di quarantena, nell’ambito delle misure per contrastare la diffusione epidemiologica da covid-19.

Fino al 15 ottobre, o meglio fino allo stato di emergenza sia sanitaria che dei flussi migratori, la struttura ricettiva che sarà individuata assicurerà l’accoglienza, mentre le i servizi alla persona e quelli sanitari saranno assicurati dalla Croce Rossa Italiana o da altro operatore con medesima qualifica.

L’importo a base d’asta è di 3 euro al giorno a persona per struttura fino a 50 posti, 2,50 per quella da 51 a 300 posti, anche se la capienza minima richiesta totale va dai 51 ai 150 posti (prevedendo anche di poter distribuire più persone in più locali fino ad un totale di 150 migranti).

Il termine per presentare la domanda è stato fissato al 15 settembre.

Più informazioni su