Tra le nuove misure restrittive limiti per clienti ed attività di ristorazione, vie e piazze potranno essere chiuse dalle 21

La scuola rimane in presenza, ma con nuovi turni. Stop allo sport dilettantistico di base

Più informazioni su

Di domenica sera, con l’orario da prima serata, arrivano le nuove misure restrittive annunciate dal premier Conte:

  • ai sindaci la possibilità di chiudere spazi pubblici dopo le 21
  • le attività di ristorazione saranno consentite dalle 5 a mezzanotte ai tavoli (fino alle 18 senza consumo al tavolo), con asporto fino a mezzanotte (escluse le attività all’interno di ospedali, aree di sosta autostradale, aeroporti)
  • a tavolo al massimo 6 persone, ogni locale avrà un limite massimo di capienza
  • attività scolastiche scaglionate negli ingressi, anche con turni pomeridiani per le superiori
  • vietati gli sport amatoriali, dilettantistica di base e salve le attività professionali
  • consentite solo le fiere a livello nazionale ed internazionale
  • implementazione del lavoro a distanza
  • le attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo sono consentite dalle ore 8 alle ore 21
  • palestre e piscine monitorate per un’altra settimana

Il presidente del consiglio ribadisce che ci sarà un impegno preciso per aumentare il personale e le dotazioni strumentali negli ospedali, assicurando che «il Governo c’è, la situazione è critica, ma tutti insieme riusciremo a superare questa situazione di emergenza» ribadendo di non voler tornare al lockdown della fase 1.

Più informazioni su