Nuovo Dcpm: ristorazione chiusa alle 18 ma aperta la domenica, sport a porte chiuse ma a rischio i dilettanti

Sara’ il premier Giuseppe Conte ad illustrare nel pomeriggio le norme che saranno valide da domani fino al 24 novembre

Più informazioni su

    E’ stato firmato nella tarda notte dal premier Giuseppe Conte, dopo un confronto con le regioni e i capi delegazione, il nuovo Dpcm sulle misure anti-Covid che includono una stretta per tentare di abbassare la curva dei contagi.

    Confermato lo stop per bar, pasticcerie e ristoranti alle 18 (fino alle 24 potranno effettuare solo attività di asporto, riaprendo poi alle 5), ma che dovrebbero rimanere aperti le domeniche, con massimo 4 persone se non convincenti per tavolo.

    Sara’ il premier Giuseppe Conte- secondo quanto riportano le agenzie di stampa –  ad illustrare dopo le 13.30 le norme che saranno valide da domani fino al 24 novembre.

    Tornano a porte chiuse le gare sportive, chiudendo però anche gli allenamenti per quanto riguarda dilettanti e sport di base che vengono sospesi. Chiuse sale giochi, centri scommesse, ma anche teatri e cinema, passa al 75% la didattica a distanza per le scuole superiori con ingressi scaglionati dopo le 9.

    Le pubbliche amministrazione dispongono una differenziazione dell’orario di ingresso del personale, fatto salvo il personale sanitario e socio sanitario, nonché quello impegnato in attività connessa all’emergenza o in servizi pubblici essenziali. È raccomandata la differenziazione dell’orario di ingresso del personale anche da parte dei datori di lavoro privati.

    L’atto riportato da Open:

    Più informazioni su