Quantcast

Stabilizzazione dei 9 ex Lsu comunali legata alla pubblicazione del decreto di riparto delle risorse adottato il 28 dicembre

Dopo aver superato il colloquio effettuato a distanza prima della fine dell'anno, i 9 dipendenti ora devono attendere ulteriori passaggi burocratici

Più informazioni su

Sono stati ritenuti idonei alla stabilizzazione, ma per i 9 ex Lsu in servizio presso il Comune di Lamezia Terme il contratto a tempo indeterminato deve ancora attendere.

Dopo aver superato il colloquio effettuato a distanza prima della fine dell’anno, i 9 dipendenti ora devono attendere ulteriori passaggi burocratici che sono legati però non alla volontà comunale, ma ai vincoli del piano di rientro e relativi pareri ministeriali.

Nella determina si specifica infatti che «la Prefettura di Catanzaro, Area II Bis con nota recante protocollo uscita n. 00113209 del 23 dicembre 2020, acquisita agli atti di questo Ente in pari data con prot. n. 81417 – comunicava che la Commissione per la Stabilità Finanziaria degli Enti Locali, nella seduta del 16 dicembre 2020, ha deliberato di condizionare alla pubblicazione del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, di riparto delle risorse, l’approvazione delle stabilizzazioni dei lavoratori socialmente utili, dipendenti a tempo determinato presso i Comuni sottoposti al controllo della COSFEL, finanziati ai sensi dell’art. 1 comma 497 della legge 160/2019, a valere sulle risorse di cui all’art. 1 comma 1156, lettera g-bis della legge 27 dicembre 2006, n. 296, ricompresi nell’elenco di ripartizione delle risorse di cui all’emanando decreto, in deroga, per il solo anno 2020, alla dotazione organica, al piano di fabbisogno del personale ed ai vincoli assunzionali previsti dalla normativa vigente. La Prefettura di Catanzaro, nella medesima nota, evidenziava la necessità di attendere la necessaria pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto suindicato prima di procedere all’adozione dei conseguenti atti assunzionali».

Finché quindi in Gazzetta Ufficiale non sarà pubblicato il decreto di riparto delle risorse adottato il 28 dicembre 2020 dal Presidente del Consiglio dei Ministri non ci potrà essere alcuna stabilizzazione per i 9 dipendenti.

Più informazioni su