Quantcast

Confermati 5 milioni di euro per opere pubbliche di messa in sicurezza del territorio a Lamezia Terme

I progetti erano stati approvati con deliberazione di Giunta Comunale n. 258 del 15/09/2020

Più informazioni su

Con decreto del Ministero dell’Interno, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, ieri sono stati determinati i Comuni a cui spetta il contributo previsto dall’art. 1, comma 139, legge 30/12/2018 n. 145, da destinare ad investimenti relativi ad opere pubbliche di messa in sicurezza del territorio.

Al Comune di Lamezia Terme è stato destinato il massimo importo concedibile ad un ente locale, 5 milioni di euro.

In particolare, sono stati concessi, con importo tutto a carico dello Stato, i seguenti finanziamenti:

  • 980.000 per la messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico del Torrente Piazza
  • 980.000 per la messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico delle aree interne al centro storico della Città di Lamezia Terme (Torrente Canne ramo est- area mulini- castello)
  • 900.000 per la messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico mediante regimentazione idraulica della Località Calvario
  • 640.000 per la messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico area Bosco Sant’Antonio
  • 800.000 per la messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico mediante regimentazione delle acque nell’area di Contrada Lagani – Misà
  • 700.000 per la messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico delle aree collinari gravate da fenomeni di dissesto con frana a San Minà, Cubiti, Caronte ed Acquafredda.

I progetti, redatti grazie al lavoro portato avanti in situazione emergenziale dai funzionari comunali, erano stati approvati con deliberazione di Giunta Comunale n. 258 del 15/09/2020, ora si dovrà portare avanti tutto il resto dell’iter con il poco personale presente e con la gestione commissariale.

Più informazioni su