Quantcast

Un possibile passo indietro sull’ipotesi della terza vasca discarica in località Stretto a Lamezia Terme

La giunta regionale ha revocato l'incarico conferito due volte nel 2020 a Vincenzo De Matteis come commissario

Più informazioni su

Possibile passo indietro sull’ipotesi della terza vasca discarica in località Stretto a Lamezia Terme.

Dopo un anno dalla prima delibera di nomina risalente a gennaio 2020, il 18 febbraio la giunta regionale ha deciso di revocare la propria deliberazione n.94 del 20.05.2020 con la quale è stato disposto il potere sostitutivo ex art. 2bis l.r. 14/2014 nei confronti del Comune di Lamezia Terme ed è stato individuato Vincenzo De Matteis quale commissario ad acta affinchè «presenti all’autorità competente il progetto della terza vasca in località Stretto, completo della documentazione tecnico-amministrativa necessaria per acquisire i pareri e le autorizzazioni di legge, procedendo contestualmente qualora necessario nel rispetto del DPR n. 327/2001».

Tra le motivazioni si sostiene che «l’Assessore alla Tutela dell’Ambiente, d’intesa con il Sindaco del Comune di Lamezia Terme, ha avviato una dialettica costruttiva con le associazioni locali con un proficuo confronto per il perseguimento dell’interesse pubblico, a tutela della salute umana e dell’ambiente», anche se attorno alla terza vasca (ipotesi nata dalla candidatura della terna commissariale durante il biennio di gestione comunale), oltre alle polemiche politiche, si era percorsa anche la strada legale, con il Tar Calabria che il 10 settembre aveva respinto il ricorso proposto contro la costruzione.

Il Tar della Calabria ha respinto il ricorso proposto contro la costruzione della terza vasca discarica in località Stretto

Più informazioni su