Quantcast

Piano esecutivo annuale d’immagine e promozione turistica 2021 approvato dalla giunta regionale

Approvata la scheda d’intervento contenente le indicazioni riguardo la selezione di 12 siti di interesse culturale

Più informazioni su

    La Giunta regionale della Calabria, nella riunione di oggi, su richiesta del presidente Nino Spirlì, ha deliberato l’approvazione definitiva del Piano esecutivo annuale d’immagine e promozione turistica 2021.

    Con questo atto la Giunta intende dare un indirizzo rispetto all’azione 2.1 del Piano. «Nello specifico – è scritto nella delibera -, è stata approvata la scheda d’intervento contenente le indicazioni riguardo la selezione di 12 siti di interesse culturale che saranno oggetto di sviluppo di virtual tour. L’obiettivo è di promuovere online, in maniera innovativa, il patrimonio storico, artistico e culturale calabrese, anche avvalendosi di un collegamento diretto ai siti internet e account social, attraverso virtual tour in luoghi della cultura calabresi di particolare interesse turistico. Le tematiche culturali che saranno rappresentate tramite i virtual tour sono quelle relative a santuari, luoghi di culto, testimonianze archeologiche, espressioni contemporanee e castelli».

    CULTURA E PERSONALE

    Sempre su indicazione del presidente Spirlì, sono stati deliberati il Piano integrato cultura 2021 e la concessione di contributi a enti pubblici territoriali e organismi vari, di cui all’art. 65 della legge regionale 13/85. Approvato, inoltre, il Piano di formazione del personale della Giunta regionale (2021-2023).

    AGRICOLTURA E FORESTAZIONE

    Su proposta dell’assessore all’Agricoltura, Gianluca Gallo, è stato approvato il Piano attuativo di forestazione per l’anno 2021 ed è stato nominato l’organismo di revisione dei conti di Arcea. Deliberati, infine, il disciplinare per l’utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, dei digestati e delle acque reflue e il programma d’azione per le zone vulnerabili all’inquinamento da nitrati di origine agricola e per le zone non vulnerabili.

    Più informazioni su