Continua la battaglia burocratica tra Regione ed Ato di Catanzaro sull’uso delle due vasche discarica di località Stretto

Entro luglio coperta una volumetria residua disponibile rispetto al complessivo autorizzato pari a circa 48.000 mc