Quantcast

La Regione sigla l’intesa con la Fondazione Terina per gli studios, compiaciuta la terna commissariale

Tra le tante questioni aperte ed irrisolte, la terna commissariale lametina invia un comunicato stampa di plauso per la delibera della giunta regionale

Più informazioni su

Tra le tante questioni aperte ed irrisolte in città, la terna commissariale lametina invia un comunicato stampa di plauso per la delibera della giunta regionale che sigla l’accordo con la Fondazione Terina per l’uso di 4 ettari di terreni nell’area industriale per creare degli studios in Calabria.

«E’ con grande soddisfazione che i Commissari Prefettizi esprimono il loro compiacimento a nome di tutti i cittadini lametini, a seguito delle interlocuzione tra l’Ente Civico e il Segretariato Generale, per la decisione assunta dalla Giunta Regionale di individuare i terreni nel territorio del Comune di Lamezia Terme (area Ex Sir di Terina) quale sede di realizzazione degli Studios Cinematografici», si legge nella nota stampa, «un importante intervento, che non ha eguali nel meridione d’Italia, simbolo di arte, cultura e spettacolo con importanti ricadute in termini di sviluppo, immagine e di indotto per tutta la città, il comprensorio e l’intera Regione».

Attorno poi esiste già l’aula bunker ed il polo Inail – Asp, sulla carta dovrebbero sorgere anche enti di ricerca ed il progetto privato di porto turistico ed insediamenti recettivi, ma tutto è in divenire.

In via Perugini nelle due prossime settimane ci sarebbe da approvare sia il bilancio di previsione 2021 che il rendiconto 2020, intanto, e si è in ritardo con la documentazione necessaria.

Più informazioni su