Quantcast

Rimangono immutati i tratti di costa ricadenti nella giurisdizione del Comune di Lamezia Terme interessati da divieto di balneazione

Dati “eccellenti” registrati nei prelievi risalenti al 2020 da parte dell'Arpacal per la qualità delle acque

Più informazioni su

Rimangono immutati i tratti di costa ricadenti nella giurisdizione del Comune di Lamezia Terme interessati da divieto di balneazione.

Per la stagione balneare in fase di avvio divieti:

  • in prossimità delle foci dei corsi d’acqua Bagni, Amato, Turrina e Piscirò per un tratto di 200 mt a destra e a sinistra rispetto alla foce per motivi di carattere igienico-sanitario, legato a ciò che i fiumi possono trasportare;
  • per motivi di sicurezza, nel tratto di costa adiacente il Pontile ricadente nell’area ex-S.I.R., stante il potenziale pericolo legato all’instabilità della struttura, per una lunghezza di mt 100 a destra e a sinistra della struttura;
  • qualsiasi altra attività balneare nell’area compresa tra il collettore aeroportuale e la foce del fiume Bagni in località S.Eufemia-Ginepri, nel tratto costiero di 50mt a destra e sinistra del collettore aeroportuale, per la presenza di materiale ferroso non emerso, appartenente ad un blocco di cemento presente sul fondale marino alla profondità di 1,90 metri.

Dati “eccellenti”, per quanto riguarda potenziali inquinanti e contaminazioni secondo gli standard ministeriali, registrati nei prelievi risalenti al 2020 da parte dell’Arpacal per la qualità delle acque di:

  • Lido Marinella – 1167 metri
  • Località Ginepri – 1303 metri
  • Dir. Staz.FF.SS. S.Pietro a Maida – 1211 metri
  • La conchiglia – 1436 metri
  • Costa dei Feaci – 854 metri
  • 200mt a sud F. Amato – 847 metri
  • 200mt sud torrente Bagni – 344 metri
  • Località Cafarone – 1078 metri
  • 500mt sud torrente Bagni – 791 metri

Più informazioni su