Quantcast

Comune di Lamezia Terme viene premiato da Legambiente nell’ambito dei “comuni ricicloni 2021”

La raccolta differenziata è passata dal 33,23% all’anno nel 2018 al 34,47% nel 2019, e nel 2020 (in piena pandemia) è balzata come valore medio al 53,08%

Più informazioni su

Mentre l’emergenza rifiuti in Calabria vive l’ennesima stagione di disservizi ciclici, ed anche il lametino non per proprie colpe nelle scorse settimane ha temuto un blocco dei conferimenti per assenza di siti dove riversare gli scarti di lavorazione, il Comune di Lamezia Terme viene premiato da Legambiente nell’ambito dei “comuni ricicloni 2021“, con collegamento web cui hanno partecipato in via Perugini il commissario Priolo e l’amministratore della Lamezia Multiservizi, Bevivino.

La raccolta differenziata è passata dal 33,23% all’anno nel 2018 al 34,47% nel 2019, e nel 2020 (in piena pandemia) è balzata come valore medio al 53,08%, grazie all’attivazione della raccolta differenziata in tutte le zone del territorio comunale.

La tracciabilità della raccolta permette di valutare le performance delle utenze, anche se rimane un aspetto da migliorare, ed è stato attivato l’auto-compostaggio che, attraverso un bando pubblico, ha consentito l’assegnazione di diverse delle 800 compostiere previste in comodato d’uso gratuito.

La raccolta differenziata di materiale cellulosico è passata da quasi 2.000 t/anno nel 2019 a quasi 3.000 t/anno nel 2020 con un valore di pro-capite nel 2020 pari a 42,07 kg/ ab*anno (era 28 nel 2018) anche grazie al finanziamento da parte di COMIECO con il Piano per il Sud.

Più informazioni su