Quantcast

Finanziati 26 progetti del “Bando borghi” con l’obiettivo di sostenere e rafforzare i servizi turistici

Il bando prevede una somma pari a 7.819.382,43 euro (su un investimento complessivo di  quasi 37), di cui 1,8 riservati ai under 29 anni. 

Più informazioni su

È stata pubblicata la graduatoria provvisoria dei soggetti ammessi per i progetti proposti dai giovani con età non superiore ai 29 anni, in riferimento all’ambito 3 del “Bando borghi”, con l’obiettivo di sostenere e rafforzare i servizi turistici (tra cui attività di noleggio autovetture, bici, attrezzature sportive; attività di guida turistica; commercio dell’artigianato; organizzazione di convegni; gestione di musei, teatri, centri equestri).

IL BANDO

Il bando prevede, per l’ambito 3, una somma pari a 7.819.382,43 euro (su un investimento complessivo di  quasi 37), di cui 1,8 riservati al finanziamento di progetti proposti da giovani con età non superiore ai 29 anni.

L’avviso prevedeva una misura di particolare agevolazione (fino al 100%) per i più giovani (fino a 29 anni di età), al fine di incentivarli a restare e a ripopolare i borghi. In totale, sono stati finanziati 26 progetti (tutti con valutazione di merito pari o superiore ai 60 punti).

«La graduatoria appena pubblicata – commenta il presidente della Regione, Nino Spirlì – è il primo passo concreto verso l’attuazione di un progetto per il quale ho fortemente lottato, tirandolo fuori dalle secche in cui era finito. Questo primo elenco riguarda gli under 29 e i progetti che sono riusciti a mettere in campo per rilanciare e valorizzare le loro imprese. La rigenerazione dei nostri borghi passa anche dal sostegno che saremo in grado di dare alle attività economiche che in quelle stesse realtà operano, ogni giorno. È dai borghi, come ho già avuto modo di dire in passato, che può ripartire la nuova Calabria, una regione che ha tutte le carte in regola per diventare più accogliente, più digitale, più moderna, davvero attrattiva e capace di coniugare in modo unico tradizione, futuro e innovazione».

Più informazioni su