Quantcast

Dalla Regione rimodulati i finanziamenti sul ciclo idrico integrato, 35 interventi nel territorio lametino

Progetti per captazione, reti di adduzione, reti idriche, reti e collettori fognari, impianti di depurazione

Il Dipartimento Tutela dell’Ambiente, insieme ai Sindaci della Regione Calabria, dichiara di aver progettato «in maniera esaustiva le reali esigenze che copriranno le criticità presenti nelle diverse fasi del ciclo idrico integrato (captazione, reti di adduzione, reti idriche, reti e collettori fognari, impianti di depurazione) con una progettazione orizzontale che nasce dai territori e che dimostra una capacità amministrativa che guarda al futuro con una mentalità proattiva che supera la cultura dei commissariamenti e delle emergenze, la cui realizzazione sosterrà lo sviluppo del turismo e la civile convivenza nella Calabria».

Si è provveduto a predisporre un piano:

  • degli interventi di completamento delle dighe della Regione Calabria – Esaro, Melito, Metramo e Menta – per 474,50 M€
  • degli interventi sui sistemi di adduzione idrica della Regione Calabria per 803,77 M€
  • di 11 interventi di ingegnerizzazione delle reti idriche – 5 capoluoghi, 5 progetti provinciali, progetto Abatemarco per 99,6 M€
  • di 79 interventi di rete idrica finanziati con risorse Anticipazione Fsc 2021/2027 per 30,23 M€
  • di 80 interventi di completamento settore idrico con risorse Fsc 2021/2027 per 51,48 M€
  • di 160 interventi previsti e già finanziati relativamente alle Procedure di infrazione n.2034/2004, n.2059/2014, n.2181/2017 e 16 interventi su impianti sottoposti a sequestro dalle autorità giudiziarie per 350 M€
  • di 125 interventi nel settore depurativo-fognario con risorse anticipazione Fsc 2021/2027 per 64,76 M€
  • di 185 interventi di completamento settore depurativo-fognario con risorse Fsc 2021/2027 per 164,62 M€

Tra gli interventi che interesseranno, direttamente ed indirettamente, anche comuni del lametino compaiono:

  • sostituzione dell’adduttrice dell’Acquedotto Pantanelle e connessione con l’Acquedotto Petrosa (13 km DN500, 6 km DN300);
  • sostituzione delle adduttrici dell’acquedotto Petrosa (50 km DN500, 15 km DN300);
  • sostituzione dell’adduttrice dell’Acquedotto Ferrera, attraversamento del Fiume Savuto e connessione con l’Acquedotto Sambuco per Lamezia Terme (40 km DN500, 15 km DN400);
  • campopozzi Savuto Sud: realizzazione vasca di carico, impianto di rilancio con pompe orizzontali e nuovi pozzi sostitutivi/riserva;
  • vampo pozzi Sambuco: realizzazione vasca di carico, impianto di rilancio con pompe orizzontali e nuovi pozzi sostitutivi/riserva;
  • dismissione parziale delle adduttrici dell’Acquedotto Posino-Montenero-Bastarda, adduzione delle sorgenti verso l’Acquedotto Savuto e sostituzione parziale delle adduttrici dell’Acquedotto Savuto per l’alimentazione idropotabile di Nicastro e di Tiriolo e comuni limitrofi;
  • efficientamento rete idrica comunale a Carlopoli (250.000), Gizzeria (500.000), Motta Santa Lucia (200.000);
  • Lamezia Terme per lavori acquedotto Sambuco (2.370.000);
  • Soveria Mannelli per efficientamento rete idrica e realizzazione pozzi (317.730);
  • potenziamento dell’impianto di località Sant’Elia e realizzazione nuovo impianto località Pignataro. realizzazione opere fognarie di collettamento delle zone non servite del comune di Carlopoli (740.000);
  • realizzazione rete fognaria e collettamenti delle zone non servite del comune di Conflenti, potenziamento impianti di depurazione di località Mozzoni (Centro) e San Mazzeo-Sciosci e realizzazione nuovi impianti in San Mazzeo-Costa e Lisca (1.040.000);
  • a Cortale il potenziamento impianto di depurazione di località Ampalopate e collettamento e realizzazione nuovo impianto della contrada Gerdino – Salica (700.000);
  • completamento della rete e dei collettori fognari e realizzazione di un impianto di fitodepurazione in località Liardi del comune di Decollatura (670.000);
  • completamento della rete di collettamento a servizio delle zone non servite e realizzazione di un impianto di fitodepurazione in loc. Tavano del comune di Feroleto Antico (1.224.000);
  • realizzazione rete fognaria e impianto di depurazione a servizio della località Balzano del comune di Maida (94.000);
  • potenziamento degli impianti di depurazione di loc. Manca e loc. Mulia e realizzazione di nuovi impianti nelle località Foresta e Mercuri del comune di Platania (600.000);
  • collettamento delle località Bivio Bonacci e Traversa Nicuzzo del comune di Soveria Mannelli e realizzazione di un nuovo impianto di fitodepurazione (360.000);
  • realizzazione collettore fognario e stazione di sollevamento sino al collettore esistente – Zona Sud-Est a Curinga (525.000);
  • interventi urgenti sul depuratore comunale a San Mango d’Aquino (52.500);
  • Conflenti – interventi adeguamento impianti di depurazione (200.000);
  • Curinga – riefficientamento rete fognaria (450.000);
  • Gizzeria – riefficientamento rete fognaria (500.000);
  • Martirano – riefficientamento sistema depurativo fognario (300.000);
  • Martirano Lombardo – completamento sistema depurativo fognario (1.700.000);
  • Motta Santa Lucia – lavori di ampliamento della rete fognante nelle località Salice e Casale (250.000);
  • Platania – riefficientamento sistema depurativo fognario (220.000);
  • San Pietro a Maida – riefficientamento sistema depurativo fognario (400.000);
  • Curinga – riefficientamento sistema depurativo fognario (2.450.000);
  • Decollatura – completamento della rete e dei collettori fognari del territorio e revamping del depuratore in località Galera (640.000);
  • Lamezia Terme – realizzazione nuovo collettore fognario in località Cutura (1.800.000);
  • Maida – nuova costruzione e manutenzione straordinaria sulla rete fognaria esistente (1.384.938,14);
  • Nocera Terinese – riefficientamento depuratore consortile (140.000);
  • Nocera Terinese – potenziamento e ottimizzazione della rete e delle stazioni di sollevamento fognarie comunali (1.000.000);
  • San Mango d’Aquino – nuovo depuratore consortile dei comuni di San Mango d’Aquino, Martirano, Martirano Lombardo e relativi tratti di nuova rete fognaria (2.768.006,97);
  • San Pietro a Maida – completamento sistema depurativo fognario (1.810.000).