Il Comune cerca di riavviare entro fine mese lo spazio aperto giovani per non perdere i finanziamenti

Prossimo l’affidamento triennale per il gestore che dovrà curare le attività nel bene confiscato in via Aldo Moro.