Quantcast

Sarà affidata tramite Consip la gestione per 9 anni dell’illuminazione pubblica lametina, ma non da subito

Da un lato "l’inadeguatezza della gestione in house da parte della Lamezia Multiservizi", dall'altro l'istruttoria tecnica carente ad indirizzi dell'anno scorso

Più informazioni su

Sarà affidata tramite Consip la gestione per 9 anni dell’illuminazione pubblica lametina, ma non da subito.

Nella delibera della terna commissariale con i poteri del consiglio comunale si citano «riscontrate necessità di efficientamento degli impianti di pubblica illuminazione, che risultano vetusti ed obsoleti, non essendo stati nel corso degli anni oggetto di adeguamento funzionale e di rinnovamento tecnologico, con ciò confermando anche l’inadeguatezza della gestione in house da parte della Lamezia Multiservizi», richiamando le indicazioni fornite anche dalla precedente amministrazione a settembre 2020, e dell’attuale a luglio 2021, e reputando che «la suindicata, diversa modalità di gestione del servizio, prevista nella proposta di delibera, unitamente alla previsione novennale del contratto ed al connesso impegno pluriennale sul bilancio, deve essere corredata da apposita relazione ex art.34 comma 20 del D.L. 18 ottobre 2012, n.179, convertito in legge 17 dicembre 2012, n.221, e deve essere sottoposta preventivamente alla valutazione ed al Parere dell’Organo di Revisione».

Prima dell’adesione alla “Convenzione Consip Servizio Luce 4 – Fornitura del Servizio Luce e servizi connessi ed opzionali per le pubbliche amministrazioni, per la fornitura del vettore energetico elettrico e per la gestione ed innovazione degli impianti di pubblica illuminazione e semaforici”, gli ufici preposti dovranno fornire «ulteriore istruttoria necessaria, in ottemperanza alle osservazioni sopra esplicitate ed in aderenza alle previsioni normative e regolamentari, provvedendo all’esito, acquisiti i pareri necessari, a proporre apposita proposta di deliberazione all’Organo consiliare, per quanto di specifica competenza».

Potrebbero quindi allungarsi ancora di più i tempi, e così come in passato arrivare all’adesione quando ormai la convenzione potrebbe non essere più attiva.

Più informazioni su