Quantcast

Concessi 9.950.000 euro al Comune per la viabilità della concattedrale, lavori al Palasparti e completamento uffici

Al Comune di Lamezia Terme è stato destinato quasi il massimo dell’importo concedibile ad un ente locale,

Più informazioni su

Con decreto del Ministero dell’Interno, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze e del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile, ieri sono stati individuati i Comuni a cui spetta il contributo previsto dall’art. 1, commi 42 e ss., legge 27/12/2019 n. 160 e DPCM del 21/01/2021, da destinare ad investimenti in “progetti di rigenerazione urbana, volti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale nonché al miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale ed ambientale”.

 

Al Comune di Lamezia Terme è stato destinato quasi il massimo dell’importo concedibile ad un ente locale, 9.950.000 euro, che saranno destinati per:

  • ristrutturazione e sopraelevazione di immobile sito in Via Perugini e sistemazione e valorizzazione spazio antistante la Sede Comunale;
  • realizzazione Piazza antistante la Concattedrale di San Benedetto con realizzazione di parcheggi interrati;
  • ristrutturazione del Palazzetto dello Sport “Alfio Sparti” in Via Marconi.

Richiesti 9.950.000 euro per completamento sede comunale, piazza con parcheggi davanti la concattedrale, miglioramento Palasparti

Nella nota stampa inviata dal Comune si vuole ringraziare «il grande e positivo lavoro portato avanti dagli Uffici, ed in particolare dal Settore Tecnico del Comune di Lamezia Terme, che, con grande spirito di abnegazione e supplendo alle tante carenze, hanno redatto studi di fattibilità tecnico-economico di elevato spessore; trattasi, dell’ennesima riprova del grande lavoro svolto in questi anni che, oltre ad un progressivo e positivo risanamento economico, hanno visto la Città fare un grande balzo in avanti nella raccolta differenziata, certificato da ultimo dai dati ufficiali 2020 pubblicati nei giorni scorsi, alla acquisizione di notevoli risorse pubbliche tramite svariati finanziamenti ed alla sottoscrizione inerente la contrattazione decentrata che dopo tantissimi anni è stata finalmente correlata all’anno in corso».

I problemi in via Perugini son quelli di rispettare i cronoprogrammi degli interventi, anche perché la situazione economica del Comune dà pochissimo margine a finanziamenti che non siano vincolati.

Più informazioni su