Quantcast

Sono 4 i comuni del lametino ammessi al contributo ministeriale per eco-compattatori

Per eco-compattatore si intende un macchinario per la raccolta differenziata di bottiglie per bevande in PET, in grado di riconoscere in modo selettivo le bottiglie in PET e ridurne il volume favorendone il riciclo

Sono 4 i comuni del lametino ammessi al contributo ministeriale per l’acquisto e l’installazione di eco-compattatori a valere sul fondo denominato “Programma sperimentale Mangiaplastica”.

Nello specifico sono stati ritenuti finanziabili:

  • Conflenti – 12.900 euro
  • Carlopoli – 14.900 euro
  • Lamezia Terme – 28.914 euro
  • San Pietro a Maida – 28.914 euro

Fuori dalla lista invece Falerna, che aveva richiesto 29.900 euro.

Per eco-compattatore si intende un macchinario per la raccolta differenziata di bottiglie per bevande in PET, in grado di riconoscere in modo selettivo le bottiglie in PET e ridurne il volume favorendone il riciclo. Al fine di rilevare l’efficienza, l’efficacia ed economicità del sistema di raccolta differenziata mediante l’uso degli eco-compattatori, i soggetti beneficiari si impegnano a mantenere gli stessi in proprio possesso ed in uso in favore dell’utenza per almeno 3 anni dal momento dell’attivazione; si impegnano inoltre a fornire al Ministero della transizione ecologica, su base annuale e per almeno 3 anni, le informazioni utili a verificare l’efficacia e la sostenibilità del programma sperimentale in oggetto.