Quantcast

Tra gli utenti lametini non in regola con la Tari anche l’Asp di Catanzaro chiamata a pagare 341.226 euro

Somma liquidata per Tari non versata nel 2017 in merito alle strutture sanitarie ed amministrative che la stessa possiede a Lamezia Terme

Più informazioni su

Se un acceso dibattito all’interno del consiglio comunale si è registrato attorno all’invio da parte del Comune di Lamezia Terme di 50.000 avvisi per mancati pagamenti relativi ad Imu e Tari del periodo 2016 e 2017, tra notifiche non avvenute e dati ritenuti non corretti, c’è anche chi ammette la propria morosità a distanza di anni.

Il problema amministrativo è se, come in questo caso, a farlo siano “vicini di casa”, e così oggi sull’albo pretorio dell’Asp di Catanzaro l’azienda sanitaria provinciale dà il via libera al pagamento di 341.226 euro per Tari non versata nel 2017 in merito alle strutture sanitarie ed amministrative che la stessa possiede a Lamezia Terme.

L’accertamento inviato da via Perugini, sponda Comune, il 29 ottobre 201 agli uffici amministrativi dell’Asp di Catanzaro riguarda così anche gli stabili dell’ospedale “Giovanni Paolo II” ed uffici amministrativi distanti poche centinaia di metri dagli uffici tributi comunali.

Più informazioni su