Quantcast

Nuovo protocollo d’intesa per la pulizia dei torrenti Piscirò, Spilinga, Turrina, La Grazia e Cantagalli

Approvate in giunta attività continuative e integrative al precedente accordo tra Comune e Calabria Verde

Più informazioni su

Approvato dalla giunta lametina il protocollo d’intesa con Calabria Verde per “interventi di manutenzione ordinaria finalizzata alla mitigazione del rischio idrogeologico e ripristino ufficiosità idraulica lungo i torrenti Piscirò, Spilinga, Turrina, La Grazia e Cantagalli”, anche se si specifica che «le attività previste sono da intendersi quali attività continuative e integrative al precedente Protocollo d’Intesa del 23/06/2020, sottoscritto tra i due Enti, e approvato con delibera di Giunta Comunale n. 335 del 14/12/2020».

L’accordo prevede che l’Azienda Calabria Verde «eseguirà le attività di pulizia dei tratti, meglio individuati sopra interessati dai lavori, ubicati lungo i torrenti Piscrirò, Spilinga, Turrina, La Grazia e Cantagalli con l’utilizzo di mezzi meccanici di proprietà, previa acquisizione da parte del RUP di copia di tutte le necessarie autorizzazioni rilasciate al comune di Lamezia Terme; fornirà la manodopera forestale eventualmente occorrente per il supporto alle attività dei mezzi meccanici e/o per le esecuzioni di attività manuali, compatibilmente con le attività istituzionali dell’Ente e con l’eventuale sopraggiungere di altre priorità».

Il Comune di Lamezia Terme «provvederà a rilasciare e/o acquisire le autorizzazioni necessarie per l’espletamento degli interventi previsti (eventuale autorizzazione idraulica, nulla osta Arpacal, etc.); il rappresentante legale dell’Ente sarà a tutti gli effetti il produttore dell’eventuale materiale di sovralluvionamento e dello sfalcio di vegetazione che sarà asportato e pertanto ne garantirà la movimentazione, gestione e smaltimento in ossequio alle norme di riferimento, tramite appositi automezzi in uso allo stesso all’Ente convenzionato; dovrà farsi carico delle spese di carburante necessarie all’esecuzione dei lavori e riconoscere ad Azienda Calabria Verde i rimborsi previsti nella scheda tecnico/economica relativa all’intervento (rimborso chilometrico OIF, ecc.); dovrà farsi carico di assicurare movimentazione e idoneo ricovero, per i mezzi meccanici di proprietà di Azienda Calabria Verde (pala cingolata, escavatore, mini pala, mini escavatore, trattore con braccio decespugliatore, ecc.) utilizzati per l’esecuzione dell’intervento».

Più informazioni su