Quantcast

Il Comune di Lamezia Terme si candida per il “festival del turismo sostenibile lametino” dal 28 al 30 ottobre

Reputando di spendere 61.000 euro: 40.000 finanziati dal bando regionale, 10.000 a carico del bilancio comunale oltre iva 22% pari a 11.000.

Più informazioni su

All’avviso pubblico regionale per manifestazioni da svolgere nel periodo tra l’1 giugno e 10 luglio, o dal 20 agosto al 31 dicembre, il Comune di Lamezia Terme si candida con il “festival del turismo sostenibile lametino”, proposta che nella delibera di giunta bada ad obiettivi generali come «una proposta che guardi alla salvaguardia e alla valorizzazione del patrimonio nelle produzioni territoriali (agroalimentari, enogastronomiche, artigianali, artistiche) come il primo passo per azioni di sviluppo turistico duraturo. Da queste considerazioni sulle attuali esigenze nasce l’idea per una nuova gestione consapevole delle singole realtà con l’organizzazione di beni e mezzi materiali e immateriali (risorse umane, saperi, conoscenze, risorse del territorio) in un mix finalizzato alla produzione e successiva erogazione integrata di servizi locali a realtà sempre più allargate di utenti».

La proposta mira a «contribuire il rafforzamento dei valori ambientali (tutela della biodiversità, generazione di ossigeno, etc) concorrendo, con le intrinseche caratteristiche del complesso e con le attività educative e culturali che vi si svolgono, a diffondere una rinnovata sensibilità sociale. Le aree individuate per lo svolgimento degli eventi si trovano lungo la principale direttrice che collega la città, l’area aeroportuale e la stazione ferroviaria di Lamezia con la zona costiera, dove sono concentrate strutture ricettive e lidi balneari».

Le date scelte son quelle dal 28 al 30 ottobre, reputando di spendere 61.000 euro (40.000 finanziati dal bando regionale, 10.000 a carico del bilancio comunale oltre iva 22% pari a 11.000) per:

  • materiali e forniture 6.000
  • strutture architettoniche utilizzate per mostre e messe in scena 25.000
  • locazione strumenti e attrezzature 4.000
  • costi di promozione 2.000
  • fornitori di servizi 7.000
  • consulenti esterni 2.000
  • utilizzo di nuove tecnologie 3.000
  • miglioramento accessibilità’ 1.000

Più informazioni su