Quantcast

Novena e festa dei Santi Pietro e Paolo al via da lunedì

Ogni giorno, dal 20 al 28 giugno, in Cattedrale alle 18 la recita del Rosario, alle 18.30 il canto del Vespro. Subito dopo la S. Messa delle 19, la novena ai Santi Patroni. Al mattino la S. Messa è alle 8.30.

Più informazioni su

La riflessione sulla Chiesa, sulla sinodalità e sul dono del ministero del Vescovo e della successione apostolica sarà il filo conduttore della novena in preparazione alla festa dei Santi Apostoli Pietro e Paolo, Patroni della città e della diocesi di Lamezia Terme, che culminerà nella solennità del 29 giugno.

Da lunedì 20 giugno, in Cattedrale, ogni sera, alle 19, sacerdoti rappresentanti delle diverse vicarie della diocesi lametina si alterneranno a presiedere l’Eucaristia, riflettendo sui diversi aspetti del ministero episcopale nella vita dei credenti e della Chiesa. Ogni giorno, dal 20 al 28 giugno, in Cattedrale alle 18 la recita del Rosario, alle 18.30 il canto del Vespro. Subito dopo la S. Messa delle 19, la novena ai Santi Patroni. Al mattino la S. Messa è alle 8.30.

Il novenario culminerà nella festa che avrà inizio già dalla sera del 28 giugno, con la celebrazione eucaristica presieduta da Giuseppe Angotti, amministratore diocesano, durante la quale sarà amministrato il sacramento della Confermazione. Il 29 giugno, solennità dei Santi Patroni, alle 10.30 sarà Cesare Di Pietro, vescovo ausiliare di Messina – Lipari – Santa Maria del Melo, a presiedere il solenne pontificale in Cattedrale con il clero diocesano e religioso e la sera alle 19.30 la solenne concelebrazione eucaristica alla presenza delle autorità civili e militari. Seguirà la processione.

Dalla Cattedrale di Lamezia Terme si sottolinea come “Papa Francesco chieda a ciascuno di noi, membri del corpo di Cristo, che è la sua Chiesa una, santa, cattolica, apostolica, di esaminare la nostra condotta che spesso ci porta per sentieri isolati, senza gli altri, contro gli altri, perché possiamo liberarci da tutto ciò che ci divide e iniziare un cammino sinodale, in cammino con gli altri, un cammino a servizio degli altri, imitando Cristo Gesù che non è venuto per essere servito, ma per servire e dare la vita per tutti. In fedele ascolto della voce del Pastore di tutta la Chiesa, quest’anno celebreremo la Novena dei Santi Apostoli Pietro e Paolo, riflettendo sulla Chiesa, sul suo essere sinodale, sul ministero episcopale all’interno della comunità cristiana. In tutto questo, come Chiesa locale, sentiamoci impegnati ad accogliere anzitutto con la preghiera il nostro nuovo Vescovo Serafino affinché, ripieno di Spirito Santo e sostenuto dalla intercessione dei nostri Santi Patroni Pietro e Paolo, ci guidi con la carità del Buon Pastore verso il Padre”.

Più informazioni su