Approvato il bilancio 2021 per Lameziaeuropra, nel Piano Industriale 2022-2025 ritorno all’utile di esercizio

Perdita di esercizio pari a 191.199,09 euro, dimezzata rispetto al 2020, in attesa che venga ripianata

Più informazioni su

Presieduta da Leopoldo Chieffallo si è riunita, in seconda convocazione con la presenza del 77,10% del capitale sociale, l’Assemblea Ordinaria degli Azionisti della LameziaEuropa che ha approvato all’unanimità il bilancio al 31 dicembre 2021, la relazione del Consiglio di Amministrazione sulla gestione e la proposta di portare a nuovo la perdita di esercizio pari a 191.199,09 euro, dimezzata rispetto al 2020, in attesa che venga ripianata.

Un risultato negativo fortemente condizionato dagli impatti economici legati alla crisi pandemica continuati per tutto l’anno 2021 che hanno determinato conseguenze e ricadute molto negative sull’economia nazionale, regionale e locale legate alla mancanza di liquidità per le imprese, scarsissima propensione a nuovi investimenti, totale blocco o notevole rallentamento dei previsti piani di sviluppo. Sulla base delle risultanze del Piano Industriale 2022-2025 approvato dal Consiglio di Amministrazione il 30 maggio scorso e presentato all’Assemblea degli Azionisti la società a partire dal 2022 farà registrare importanti utili di gestione per tutto il quadriennio.

Nel corso del dibattito assembleare tutti i rappresentanti degli Azionisti intervenuti hanno espresso pieno apprezzamento per il lavoro svolto dal Presidente Chieffallo e dal Consiglio di Amministrazione con il supporto del Collegio Sindacale e della struttura operativa e per la visione di sviluppo dell’area industriale di Lamezia Terme al servizio dell’intera Calabria su cui si sta lavorando in piena condivisione con tutti gli Enti competenti che ha già permesso di raggiungere importanti obiettivi operativi e strategici. Ciò nonostante le oggettive e difficili situazioni economiche in corso legate alla pandemia ed aggravate nei primi mesi del 2022 dal drammatico conflitto bellico in Ucraina.

All’Assemblea in rappresentanza degli Azionisti hanno partecipato: per il Comune di Lamezia Terme il Vice Sindaco Antonello Bevilacqua su delega del Sindaco Paolo Mascaro; per la Provincia di Catanzaro il Vice Presidente Fernando Sinopoli; per la Camera di Commercio di Catanzaro il Commissario Straordinario Daniele Rossi; per Fincalabra spa Vincenzo Ruberto su delega del Presidente Alessandro Zanfino, per il Comune di Soveria Mannelli il Sindaco Michele Chiodo, per Ecologia Oggi spa Giuseppe Mastroieni su delega del presidente Eugenio Guarascio. Per Lameziaeuropa, oltre al presidente Chieffallo, i membri del CDA Enzo Bifano, Annamaria Mancini e Francesco Pascuzzi, per il Collegio Sindacale il presidente Mario Antonini ed i sindaci effettivi Gregorio Tassoni e Alberto Gigliotti, la responsabile amministrativa Laura Chirumbolo ed il dirigente Tullio Rispoli. Per la società di revisione legale Audirevi spa il responsabile Ivano Nerbini.

Per come ampiamente illustrato nella Relazione sulla Gestione, il Presidente Chieffallo ha evidenziato che tutte le principali attività societarie ed i progetti strategici di sviluppo portati avanti dalla società sono in fase di avanzata programmazione o realizzazione e, pur scontando ritardi e rallentamenti rispetto al cronoprogramma previsto, nessuno di essi è stato abbandonato o interrotto dalla società e dagli investitori internazionali proponenti e potranno essere completati o avviati concretamente nel secondo semestre del 2022.

Tutti progetti compresi nel Masterplan di Sviluppo dell’Area Industriale di Lamezia Terme 2021 – 2027 tra cui spiccano per la Blu Economy il progetto waterfront ed il nuovo Porto Turistico Marina di Lamezia, il progetto green Economy per far diventare entro il 2023 l’area industriale di Lamezia tra le più green d’Italia, Calabria Food&Tourism Academy di recente approvato e finanziato con 1,4 milioni di euro dalla Regione Calabria, Agriexpo’ in fase di realizzazione, Centro Servizi per le Imprese già operativo, Studios Televisivi della Film Commission Calabria finanziati dalla Regione Calabria ed in fase di cantiere, Centro di Ricerca Internazionale della Fondazione Dulbecco promosso dal Prof. Nisticò e finanziato dal Ministero del Sud con 14 milioni di euro, Centro di Ricerca Distretto Matelios, Progetto Pilota Smart Arena insieme ai 21 Comuni del Comprensorio Lametino budget 10 milioni di euro in istruttoria al Mise, attività di supporto alle imprese ed ai Comuni su alcune tematiche del Pnrr quali Economia Circolare, Transizione Energetica e Digitale, Rigenerazione Urbana, Smart City e Comunità Energetiche Rinnovabili, Contratti di Sviluppo e Legge 181 sulle Aree di Crisi Industriale non complessa.

Più informazioni su