Quantcast

“Aspromonte. La terra degli ultimi” è il film a cui quest’anno è stato assegnato il Nastro della legalità

La premiazione è avvenuta ieri sera in occasione della 74.ma edizione dei Nastri d’Argento

Più informazioni su

    “Aspromonte. La terra degli ultimi” è il film a cui quest’anno è stato assegnato il Nastro della legalità. Il premio – promosso dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani in collaborazione con Trame. Festival dei libri sulle mafie diretto da Gaetano Savatteri – è giunto alla sua terza edizione. Un riconoscimento nato per sottolineare il valore di denuncia di un ‘cinema civile’ che ha ritrovato una nuova stagione di vivacità.

    La premiazione è avvenuta ieri sera in occasione della 74.ma edizione dei Nastri d’Argento, quest’anno in diretta Tv su Rai Movie dal MAXXI – Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo a Roma. La serata, a cura di Laura Delli Colli per il Sindacato Giornalisti Cinematografici che producono l’evento, è stata condotta da Anna Ferzetti.

    Il tema scelto per questa edizione del festival, “We have a dream. Un sogno fatto in Calabria”, rimane attuale e trova ulteriore linfa nel riconoscimento assegnato alla storia diretta da Mimmo Calopresti, interpretata da Valeria Bruni Tedeschi e da Marcello Fonte.

    Più informazioni su