Musica internazionale e promozione del territorio dall’11 al 20 ottobre per il 43° MusicAmaCalabria

Ad aprire il festival alle 10 del 11 ottobre sarà l'installazione di 5 opere di Maurizio Carnevali all'interno del Parco Mastroianni

Dieci serate musicali tra i teatri Grandinetti e Costabile, altri eventi tra il parco Mastroianni, Terme Caronte, Chiostro San Domenico, Palazzo Nicotera, Santuario della Madonna della Spina e Chiesa di San Giovanni Battista, passeggiate nei centri storici organizzate per il 43° MusicAmaCalabria dall’11 al 20 ottobre all’interno del progetto presentato da Ama Calabria a valere sui fondi regionali per i grandi eventi.

Il direttore artistico Francescantonio Pollice rimarca «la presenza di artisti internazionali, il coinvolgimento della comunità locale, con esclusive regionali ma anche prime volte nell’Italia meridionale di alcuni esponenti artistici di livello mondiale. Abbiamo sottoscritto accordi con prestigiosi enti ed i vari istituti italiani di cultura, ma anche con abbonati di Milano che scenderanno a Lamezia Terme per 20 giorni, con previsti omaggi a Federico Fellini, Ennio Morricone, ma anche il poeta sambiasino Franco Costabile. Alcuni concerti andranno in streaming sui vari siti di diversi istituti italiani di cultura, ed anche su Rai radio 3».

Si rimarca il coinvolgimento di alcuni istituti scolastici locali, le celebrazioni in onore di Costabile e Raffaello Sanzio, le origini bizantini di alcune zone cittadine, gli appuntamenti previsti alle Terme e nei luoghi di cultura attorno il centro cittadino.

Ad aprire il festival alle 10 del 11 ottobre sarà l’installazione di 5 opere di Maurizio Carnevali all’interno del Parco Mastroianni, legate ai temi della manifestazione (Rota, Fellini, Costabile, origini bizantine, Beethoven). Previsto poi anche un contest fotografico sulla modifica della morfologia e lato urbanistico di Lamezia Terme, premiazioni delle eccellenze del settore enogastromico, con partnership commerciali con Trenitalia e vari organi di comunicazione per quanto riguarda la promozione degli eventi.

Soddisfazione ed invito a partecipare agli eventi vengono espressi dalla giunta, tramite gli assessori Vaccaro e Gargano, e dal sindaco Mascaro, ottimisti sul fatto che il calendario possa andare in porto visto che ancora non sono noti gli esiti della procedura regionale che prevede espressamente come formula quella di appuntamenti racchiusi in 10 giorni in un’unica città, con termine per presentare le domande scaduto a fine luglio.

Nel frattempo, sebbene le linee guida siano state approvate anche in consiglio comunale, non è ancora stato pubblicato il bando di gestione né del Teatro Grandinetti né del Costabile (per il primo si stanno risolvendo nuovamente problemi sulla gestione delle vie di fuga, per entrambi si paga lo scotto della carenza di personale anche nel settore cultura), che prevederebbe sia i servizi tecnici che quelli artistici, ambito che ora si lega sia con le norme Covid (gli spettacoli al chiuso non potrebbero avere più di 200 spettatori) che con i vincoli più stringenti dei bandi regionali che negli anni passati hanno finanziato le stagioni teatrali lametine.

IL PROGRAMMA CONCERTISTICO

Teatro Grandinetti, ore 21

  • 11 ottobre Nino Machaidze, una delle migliori soprano a livello internazionale per la prima volta in Calabria, accompagnata dalla pianista Mzia Bakhtouridze
  • 12 ottobre Camerata Strumentale di Prato con Luigi Piovano, direttore e solista al violoncello, in omaggio a Federico Fellini
  • 13 ottobre recital Gabriele Lavia su Leopardi
  • 14 ottobre Duo Pianistico Bruno Canino & Antonio Ballista nella versione per due pianoforti di Franz Liszt della IX Sinfonia di Ludwig van Beethoven in occasione del 250° anniversario della nascita
  • 15 ottobre Misha Maisky, il più grande violoncellista del mondo in un concerto cameristico con alcuni fra i principali capolavori del repertorio del suo strumento, accompagnato al pianoforte da Lily Maisky
  • 16 ottobre Viktoria Mullova con suo figlio Misha in The music We love, un programma pieno di brillanti spunti che travalicano i confini tra i generi
  • 17 ottobre Violante Placido in Per Elisa
  • 20 ottobre Evgeny Kissin uno dei più grandi pianisti del mondo per la prima volta nell’Italia meridionale

Teatro Costabile, ore 21

  • 18 ottobre Esemble Chiara D’Andrea, musical La via degli Ulivi – omaggio a Franco Costabile
  • 19 ottobre Nello Salza Ensemble in omaggio a Ennio Morricone