Quantcast

“Prende corpo il sogno di Jole Santelli di creare in Calabria una cittadella del cinema”

Plauso della Fondazione Calabria Film Commission per la variazione di bilancio approvata ieri

Più informazioni su

«Prende corpo il sogno di Jole Santelli di creare in Calabria una cittadella del cinema» secondo la Fondazione Calabria Film Commission.

La decisione di ieri della giunta regionale di approvare una variazione di bilancio per realizzare a Lamezia Terme gli studi per la produzione cinematografica e la lunga serialita’ audiovisiva, viene descritta come «un concreto segnale di continuita’ e impegno che il presidente Nino Spirli’, insieme alla Giunta, sta dimostrando nel difendere e realizzare il progetto della compianta Iole Santelli».

“La Calabria – aveva detto a settembre la stessa Presidente – e’ un set a cielo aperto da cui far nascere un’industria dell’audiovisivo che deve diventare un sistema, non un bancomat per le produzioni che girano delle riprese in alcuni film, ma deve creare professionalita’: sceneggiatori e scrittori, registi, attori. Bisogna creare economia di sistema”.

Va in questa direzione, il lavoro della Fondazione Calabria Film Commission che, sotto la guida del commissario Giovanni Minoli, scelto di proposito da Jole Santelli, manager della lunga serialita’ italiana con un “Posto al sole” e “Agrodolce”, vuole dare ascolto e risposte alle tante professionalita’ che operano in Calabria, per «trasformare la visione di un Presidente che ha amato questa regione, in un concreto strumento di riscatto per una terra che, oggi piu’ che mai, ha bisogno di dimostrare il suo valore. Un impegno ed un obiettivo che valorizza il vero volto della Calabria fatto di paesaggi incontaminati, di talenti sorprendenti e di gente operosa ed onesta che non intende sottostare e subire ancora uno stereotipo che le e’ stato cucito da una minoranza che non la rappresenta».

Più informazioni su