Quantcast

Bandi eventi 2020, Francescantonio Pollice sollecita la giunta all’autorizzazione allo svolgimento nel 2021 degli spettacoli

Si chiede di prorogare le attività culturali non svolte nel 2020, causa sospensione ai sensi del DPCM del 24 ottobre 2021 e seguenti,

Più informazioni su

Viene richiesto l’intervento della Giunta Regionale della Calabria per prorogare le attività culturali non svolte nel 2020, causa sospensione ai sensi del DPCM del 24 ottobre 2021 e seguenti, dal presidente dell’Associazione Generale Italiana dello Spettacolo, Francescantonio Pollice.

Si ricorda che «in data 1 aprile 2021 la Regione Calabria ha pubblicato, dopo un tortuoso percorso fatto di criticità in corso di accertamento e con enorme ritardo, decreto n. 3470 relativo alla graduatoria grandi eventi. In pari data con decreto n. 3472 veniva pubblicato anche graduatoria relativa agli interventi per la promozione e la produzione culturale anno 2020. I competenti uffici regionali hanno inviato nota ai rappresentanti di 15 Comuni e 36 istituzioni culturali ammissibili al finanziamento per i due bandi nella quale richiedono lo svolgimento dell’attività entro il 31 dicembre 2020, non tenendo conto che il DPCM del 24 ottobre 2021 e seguenti ha sospeso, come è ben noto, le attività di spettacolo in tutta Italia dal 26/10/2020 al 26/04/2021».

Pollice rimarca così che «gli operatori pubblici e privati, pertanto, non hanno potuto svolgere le attività programmate per causa di forza maggiore» chiedendo «provvedimento che prenda atto della sospensione di fatto operata dai DPCM nazionali e consenta lo svolgimento delle attività programmate, e non svolte causa emergenza COVID, nel 2021 così come la stessa Regione, con specifici atti, aveva fatto per i bandi 2019 uniformandosi a quanto, in materia, hanno fatto lo Stato e le altre regioni italiane».

Più informazioni su