Quantcast

Mercoledì al Chiostro del seminario “The Early Guitar Duo”

Si esibirà The Early Guitar Duo, duo chitarristico composto dai musicisti calabresi Antonio Aprile e Romolo Calandruccio.

Più informazioni su

Prosegue la rassegna musicale “Chitarre e oltre…”, giunta alla nona edizione, promossa dall’associazione culturale “Animula”, in collaborazione con la Diocesi di Lamezia Terme, il Museo Diocesano, la rete degli istituti ad indirizzo musicale, con il patrocinio della Regione Calabria, della Provincia di Catanzaro e del Comune di Lamezia Terme.

Mercoledì 4 agosto alle 19 si ritorna nel chiostro del palazzo del seminario vescovile “Giovanni Paolo II”, dove si esibirà The Early Guitar Duo, duo chitarristico composto dai musicisti calabresi Antonio Aprile e Romolo Calandruccio.

The Early Guitar Duo nasce dall’incontro di due musicisti, Romolo Calandruccio e Antonio Aprile, dediti da circa vent’anni esclusivamente allo studio e all’esecuzione del repertorio chitarristico dell’Otto- cento su strumenti originali. Entrambi diplomati in chitarra, hanno conseguito il diploma accademico di primo e secondo livello in chitarra dell’ottocento nel corso sperimentale di Avellino, sotto la guida del Maestro Stefano Magliaro. Il duo esegue esclusivamente il repertorio di Ferdinando Carulli con esecuzioni che scaturiscono da un’approfondita ricerca della prassi esecutiva del periodo, attraverso le fonti originali dell’epoca e della tecnica in uso nei primi decenni del secolo con particolare riferimento a quella utilizzata dai chitarristi italiani.

Negli ultimi anni The early Guitar Duo è stato presente tra l’altro alla VII Edizione del Guitar Festival di Nicolosi, al Conservatorio Ottorino Respighi di Latina con concerto e conferenza tenuta da Romolo Calandruccio, alla XVII edizione del Festival internazionale Onde Sonore a Bordigiadas (Sardegna), al Conservatorio Tchaikosky di Nocera Terinese con concerto e conferenza tenuta da Romolo Calandruccio, al Festival de Guitarra de Girona-Costa Brava (Spagna) presso l’auditorium del Conservatorio di Girona, a Bisceglie presso il Museo Casa Natale di Mauro Giuliani e a Roma per il Festival Musica sulla Via Appia.

Più informazioni su