Quantcast

Dopo la due giorni di concerti, più preview, il Color Fest dà appuntamento ad agosto 2022

Appuntamento arricchito quest'anno da una preview internazionale con Stuart Leslie Braithwaite nella notte di San Lorenzo

Più informazioni su

Conferma a Maida per la due giorni di musica indipendente che ha caratterizzato la nona edizione di Color Fest, vincendo la sfida di tornare a respirare il sound, nel rispetto delle norme anticontagio, tra i teli colorati stesi sul prato dell’Agriturismo Costantino, a due passi dalle spiagge del vento di Lamezia Terme.

Appuntamento arricchito quest’anno da una preview internazionale con Stuart Leslie Braithwaite nella notte di San Lorenzo, ed il 12 e 13 agosto dalla poesia sonora di Iosonouncane e dalla performance di Venerus. Un cartellone eterogeneo, tra grandi conferme e nuove scoperte, come Ariete, Aquerell, e i McKenzie in uscita con il loro ultimo album, Zooloft. Tra le tante esibizioni anche Cimini e Praino. A calcare la scena anche Lundini + VazzaNikki, Nicolò Carnesi, Generic Animal, Post Nebbia, e i vincitori del contest “Supernova” in collaborazione con Tunecore: Marat e Lapara.

Tutte date uniche in Calabria, tra grandi conferme della musica italiana e nuove proposte, in linea con l’identità di Color che negli anni ha visto talenti del calibro di Calcutta, Dimartino e Colapesce, La Rappresentante di Lista e Coma Cose. Ad accompagnare il pubblico da un live all’altro la musica di Fabio Nirta.

«È stata una IX edizione indimenticabile – afferma il direttore artistico Mirko Perri – che ha registrato due sold-out con due mesi d’anticipo. Una questione di qualità era il claim ed effettivamente è stato così: 13 esibizioni in due giorni, un’organizzazione attenta, nel rispetto delle norme anticontagio. Non era facile, ma ce l’abbiamo fatta e stiamo già guardando al futuro».

Ora l’appuntamento è fissato al 2022 per la decima edizione di Color Fest che si svolgerà l’11, il 12 e il 13 di agosto.

Più informazioni su