Quantcast

A più di un anno dalle linee dettate dal consiglio comunale nuovi indirizzi per la gestione annuale dei teatri lametini foto

Dalla terna commissariale l'indirizzo alla dirigente di trovare la forma per rispettare le norme anti Covid ma riaprire le porte alle attività

Più informazioni su

Le delibere del consiglio comunale per indire bandi di gestione per i teatri Grandinetti e Costabile sono rispettivamente del febbraio e luglio 2020, un anno dopo il Comune di Lamezia Terme procede con l’iter dovendo tenere conto delle attuali limitazioni per gli spettacoli al chiuso (la capienza consentita non puo’ essere superiore al 50% di quella massima autorizzata, il numero massimo di spettatori non puo’ comunque essere superiore a 500 per gli spettacoli in luoghi chiusi, per ogni singola sala).

Reputando che un ritorno alla piena normalità pre Covid non si possa avere prima delle stagioni 2022/2023, la terna commissariale indica l’esigenza di procedere all’affidamento della gestione dei teatri “Grandinetti” e “Franco Costabile”, prevedendo «almeno 10 giornate ciascuno, per la realizzazione di manifestazioni direttamente organizzate e/o patrocinate, usufruendo in tali periodi, gratuitamente, dei servizi teatrali».

Sarà poi compito del Dirigente del Settore Promozione e Valorizzazione del Patrimonio e del Territorio Comunale di «procedere all’individuazione delle modalita’ tecnico-operative per consentire, nel rispetto delle norme e delle prescrizioni connesse all’emergenza da COVID-19, secondo i modelli di organizzazione, gestione e controllo attualmente in essere nel quadro normativo di riferimento, per la fruizione dei Teatri Comunali “Grandinetti” e “ Franco Costabile” da parte di soggetti promotori ed organizzatori di eventi culturali, per lo svolgimento di manifestazioni ed eventi culturali e teatrali, per la stagione 2021/2022, nelle more della definizione delle procedure di gara ad evidenza pubblica, nei limiti delle misure di riduzione della capienza e dei conseguenti riflessi sul piano economico di gestione».

Nell’ultimo anno i due teatri comunali hanno aperto le porte a prove di spettacoli, con un timido ritorno del pubblico per i primi spettacoli a luglio per la rassegna di Matrioska Teatro.

Più informazioni su