Quantcast

Il Comune stanzia 5.000 euro per la diretta live della finale di Amici su Corso Numistrano

Deliberata ieri l'acquisizione delle proposte da proponenti con esperienze in ambito di organizzazione di eventi culturali similari

Più informazioni su

Confermato anche dalla delibera di giunta del 10 maggio, pubblicata però questa mattina, il proposito dell’amministrazione comunale di montare domenica un maxischermo su corso Numistrano per seguire la finale di Amici viene inquadrato in un contesto più ampio, con anche impegno di spesa.

La trasmissione televisiva del talent in onda su Canale 5 diventa così “evento di promozione del territorio e sensibilizzazione per il talento lametino Luigi Strangis”, che dopo Naip e Raffaele Renda continua sull’onda dei cantanti lametini che cercano fortuna e di lanciare una propria carriera dal piccolo schermo.

Se il giorno prima sollecito era giunto dalla consigliera Rosy Rubino, la versione della giunta è di più ampio respiro sostenendo che «la popolare trasmissione televisiva, che vedrà competere per la vittoria finale il lametino Luigi Strangis, costituisce occasione di attrattività turistica, culturale e artistica di Lamezia Terme nel suo essere perfetto equilibrio tra agglomerati urbani, monti, colline, terme, mare. L’iniziativa muove dall’esigenza di sensibilizzare la cittadinanza per i giovani talenti lametini, promuovendo la libera espressione culturale ed artistica dei talenti creativi. L’evento rappresenta al contempo sfida ed opportunità per presentare le risorse umane e culturali della città in ambiti regionali e nazionali».

Secondo la delibera vi è «necessità di animare e rianimare il centro urbano, garantendo l’incontro, la coesione, la solidarietà e confronto tra persone, associazioni e turisti in un abbraccio ideale che guardi all’aspetto ludico, di benessere fisico e mentale, solidaristico e culturale. Corso Numistrano sarà così teatro di appuntamento musicale e culturali, nel pieno rispetto di ambiente e civile partecipazione. Gli utenti potranno godere di un programma di evento che porteranno ad incrementare il flusso di persone, proiettando la vera identità della città, quale cioè, crocevia di culture, lingue, sorrisi, pensieri, vita» volendo realizzare «nel rispetto del vigente quadro normative, e delle regole di sicurezza, un evento che favorisca la partecipazione della cittadinanza alla vita sociale con un ritorno positivo sul benessere dei lametini e di chiunque visiti il territorio offrendo inoltre una opportunity di sviluppo turistico ed economico del Comune di Lamezia Terme. La promozione deve avvenire attraverso mirate operazioni di marketing culturale utilizzando le moderne tecnologie informatiche, il web, il social e la tv».

Si intende così «procedere all’acquisizione delle proposte progettuali funzionali alla realizzazione dell’evento nel rispetto delle norme vigenti» da parte di proponenti con «comprovate esperienze in ambito di organizzazione di eventi culturali similari» stanziando 5.000 euro per la proiezione di un programma tv in chiaro. Ed online già appaiono le prime locandine.

Generico maggio 2022

Più informazioni su