Quantcast

Concerto de “L’offerta musicale di Venezia” oggi presso la Chiesa di San Giovanni Battista

L’angelica voce solista di Maria-Lisa Geyer sarà accompagnata dal suono di antichi strumenti oggi quasi sconosciuti: l’organo portativo e la fidula, suonati dai maestri Riccardo Parravicini e Cristiano Brunella.

Più informazioni su

L’Amministrazione Comunale di Lamezia Terme prosegue con la diffusione sul territorio cittadino della musica antica proposta da “L’Offerta Musicale di Venezia” con un concerto del gruppo Ars Cantus Mensurabilis, che costituisce la sezione specializzata della compagnia inglese “Ad Parnassum”, dedicata allo studio e alla divulgazione della musica più antica.

Dopo i due appuntamenti del mese di maggio presso la Chiesa del Carmine e la Chiesa dell’Immacolata a Sambiase, questa sera, sabato 18 giugno alle 18, la Chiesa di San Giovanni Battista di Sant’Eufemia ospiterà l’esibizione dal titolo “Aspetti del Sublime: la poetica dell’Ars Subtilior”.

L’angelica voce solista di Maria-Lisa Geyer sarà accompagnata dal suono di antichi strumenti oggi quasi sconosciuti: l’organo portativo e la fidula, suonati dai maestri Riccardo Parravicini e Cristiano Brunella.

Il programma è tratto dal repertorio musicale del Regno di Napoli in epoca angioina, in collegamento con la corte papale di Avignone e la corte di Parigi. Stilisticamente si tratta degli esiti più tardi, più “gotici” dell’Ars Nova francese, che si nutre di una poetica del virtuosismo compositivo nell’ambito di una dimensione dell’“ornato” di tipo matematico: ne risulta una musica particolarmente affascinante e inedita.

Ha commentato così padre Giuseppe Martinelli, che ospiterà l’evento: “La musica ci insegna che vi è un linguaggio universale che non è fatto di sole parole, ma di note, le quali ci introducono nella sinfonia del cuore. In questo tempo particolare abitato ancora dalla pandemia e soprattutto dalla guerra partecipare a questo concerto musicale, sono certo che immetterà dentro di noi l’anelito della Pace e della serenità. La nostra comunità parrocchiale è lieta e grata di accogliere tale evento ed esprime nella gioia il grazie dovuto all’amministrazione comunale per aver permesso e realizzato tale evento”.

Più informazioni su