Domenica, 23 settembre 2018 ore 10:18  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
POLITICA

Mercoledì all’Unical saranno illustrati i risultati prospettive e strategie di sviluppo del Distretto Matelios

Operativo dal 2016 nell’area industriale di Lamezia Terme.

 
Mercoled-allUnical-saranno-illustrati-i-risultati-prospettive-e-strategie-di-sviluppo-del-Distretto-Matelios
Venerdì 15 Dicembre 2017 - 14:25

Dopo gli eventi svoltisi nel 2016 a Lamezia Terme in collaborazione con Lameziaeuropa riguardanti la presentazione pubblica del Distretto Tecnologico Matelios nell’ambito del convegno “La Calabria, l’Europa e le Green Technologies” e la visita dei laboratori tecnologici del Centro Sviluppo Materiali e di Agatos del Distretto Matelios siti nell’Area Industriale di Lamezia Terme alla presenza di Gaspare Ciliberti presidente del Distretto e presidente del Gruppo RINA, mercoledì a partire dalle ore 9.30, presso l’Aula Magna dell’Università della Calabria, si svolgerà il Convegno “Smart Manufacturing in Calabria – Risultati, prospettive e strategie di sviluppo del Distretto Matelios”.

Il recente insediamento sul territorio di importanti realtà scientifiche e imprenditoriali all’interno di una struttura societaria, il Distretto Tecnologico Matelios, che ha tra i suoi obiettivi di favorire ulteriormente l’insediamento di nuove imprese qualificate e selezionate, la tipologia di attività realizzata in ambito distrettuale basata su una collaborazione pubblico privata per l’ottenimento di risultati scientifici di valore internazionale e orientati verso applicazioni industriali anche in settori diversi dalle rinnovabili, la spinta verso una ricerca cooperativa territoriale che coinvolge imprese e centri universitari presenti in Regione, l’integrazione con i principali Distretti tecnologici calabresi per preparare la sfida della fabbrica del futuro, Industria 4.0, uno sguardo costante ai mercati di riferimento, l’Europa e i Paesi del bacino del Mediterraneo saranno i principali temi che verranno affrontati  nel corso della giornata in un convegno che si preannuncia fitto di interventi e di relazioni intorno alla smart manufacturing, alle energie rinnovabili, ai materiali innovativi e alla ricerca industriale.
La giornata si concluderà con una Tavola Rotonda in cui saranno anche presentate due importanti iniziative da realizzarsi sul territorio calabrese, recentemente proposte al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca: Il progetto Demetra, che si prefigge di migliorare la sicurezza e la qualità dei cibi tramite la messa a punto di tecnologie innovative per il loro trattamento, marcatura e tracciatura ed il progetto Eneide, il cui obiettivo generale consiste nello sviluppo di sistemi integrati, basati sul ciclo dell’idrogeno, per lo stoccaggio e la conversione di energia in ambienti remoti e in condizioni estreme di esercizio.
E’ inoltre prevista la visita e la presentazione del Laboratorio Delta H, realizzato congiuntamente da Unical e dal Csm, in grado di realizzare sia attività di ricerca e sviluppo che attività di testing qualificato e caratterizzazione di materiali e componenti speciali esposti ad elevatissime pressioni di idrogeno, puntando quindi nei prossimi anni a sviluppare soluzioni avanzate per lo stoccaggio di energia prodotta da fonti rinnovabili. Sono presenti in Europa pochissimi laboratori con le caratteristiche operative di Delta H.
Il Distretto Matelios è costituito da Imprese, Università e Centri di Ricerca nell’ambito del Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività 2007-2013 finalizzato alla creazione di laboratori pubblico-privati e Distretti Tecnologici nelle Regioni dell’Obiettivo Convergenza ed opera in questa fase per la realizzazione di due progetti di ricerca e formazione nel settore della green economy ed in particolare dei materiali legati alla produzione di energia da fonti rinnovabili. I Soggetti protagonisti del Distretto Matelios sono il Centro Sviluppo Materiali spa del Gruppo Rina, l’Università della Calabria, due consorzi interuniversitari Instm e Cnism, due imprese che operano a livello nazionale ed internazionale IDS Ingegneria dei Sistemi S.p.A. ed Agatos Energia srl, Lameziaeuropa spa quale soggetto di raccordo istituzionale con il territorio.
I due progetti di ricerca e formazione, già avviati in Calabria nelle sedi operative di Lamezia Terme e Rende dei soggetti protagonisti del Distretto, sono Eomat riguardante Materiali e soluzioni innovative di produzione e stoccaggio per lo sfruttamento dell’energia eolica ed Eliotropo riguardante Materiali e soluzioni per pannelli fotovoltaici di nuova concezione. I programmi di ricerca hanno un valore complessivo di 12 milioni di euro e vedono impegnate per tre anni di attività circa 30 unità altamente specializzate di cui 16 giovani ricercatori.




ULTIMISSIME
Un nuovo attaccante in casa Fronti
Sabato 22 Settembre 2018