Venerdi, 21 settembre 2018 ore 15:25  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
SPORT

Squalifiche ed ammenda dopo l'ultimo turno per l'Atletico Maida

In campo contro la Romboliese mancheranno Torchia e Bilotta

Squalifiche-ed-ammenda-dopo-l-ultimo-turno-per-l-Atletico-Maida
Giovedì 11 Gennaio 2018 - 18:12

Dopo l'ultimo turno di campionato Atletico Maida particolarmente attenzionato dal giudice sportivo. Per la società arriva un'ammenda di 300 euro «per tentativo di aggressione nei confronti della terna arbitrale da parte di un soggetto non identificato presente abusivamente in prossimità degli spogliatoi tra primo e secondo tempo, nonchè per inadeguata sistemazione spogliatoio arbitrale (mancanza acqua calda)».
La sconfitta casalinga contro la Bagnarese comporta anche le squalifiche dei dirigenti Antonio Colistra (per comportamento offensivo verso uno degli assistenti arbitrali durante la gara) fino al 31 gennaio, fino a mercoledì per il ds Vincenzo Zaccone (per comportamento irriguardoso verso l'arbitro durante la gara), fino al 24 gennaio per il massaggiatore Carlo Voce (per entrata abusiva in campo durante la gara e proteste a decisioni arbitrali). Tra i giocatori un turno di stop per Gianmarco Torchia e Bruno Bilotta (espulso il primo, arrivato alla quinta ammonizione stagionale il secondo) che così salteranno la sfida in casa della Romboliese (priva di mister Rolando Megna, squalificato fino a fine mese “per entrata abusiva in campo durante la gara e comportamento offensivo verso l'arbitro”, con inibizioni anche per i dirigenti Francesco Callisti fino al 31 marzo e Nicola Ferraro fino al 7 febbraio).
Un turno di stop anche per Marco Fazio della Garibaldina (che domenica ospiterà la Juvenilia Roseto priva di Rocco Ripoli, fermato per 2 gare), squalifica fino a mercoledì per il dirigente del Fronti Saverino Torcasio.
La Brutium Cosenza che domenica ospiterà il Sambiase sarà invece priva di Giovanni Degiacomo (arrivato alla quinta ammonizione stagionale) e Leonardo Ponzio, fermato per 4 turni “per comportamento reiteratamente offensivo verso l'arbitro e ritardo nell'abbandonare il terreno di gioco a seguito del provvedimento di allontanamento”.
Il Comprensorio San Lucido Fiumefreddro domenica di scena al “Riga” contro la Promosport non potrà invece contare su Matteo Marino, squalificato 3 giornate “per comportamento reiteratamente offensivo verso l'arbitro a fine gara”.




ULTIMISSIME