Martedi, 14 agosto 2018 ore 23:37  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
POLITICA

«Incontro di lunedì non legato ad alleanze o scenari politici, ma su presente e futuro della città»

Interverranno Antonio Viscomi del Partito Democratico, Giuseppe d'Ippolito del Movimento 5 Stelle, Aquila Villella del Partito Democratico e Laura Fazzari di Potere al Popolo

Incontro-di-luned-non-legato-ad-alleanze-o-scenari-politici-ma-su-presente-e-futuro-della-citt
Venerdì 20 Aprile 2018 - 11:57

Un incontro pubblico per discutere dell'esito delle elezioni politiche del 4 marzo nella nostra città. promosso dal movimento “Lamezia insieme” guidato da Rosario Piccioni, è in programma lunedì  a partire dalle 18.30 presso la sala conferenze del Civico Trame.
«In un momento in cui nella nostra città la politica è completamente assente, in cui non ci sono discussioni collettive se non quelle fatte nelle stanze chiuse dei partiti, abbiamo voluto promuovere, un focus a più voci sulle elezioni del 4 marzo e in particolare sulle dinamiche del voto a Lamezia Terme», spiega Piccioni, «elezioni che si sono rivelate un vero e proprio “terremoto” per il quadro politico nazionale, in cui è emersa chiaramente la profonda domanda di cambiamento e rinnovamento della società italiana. Sarà un confronto plurale in cui interverranno l'onorevole Antonio Viscomi del Partito Democratico, l'onorevole Giuseppe d'Ippolito del Movimento 5 Stelle, e due donne lametine candidate alle ultime elezioni politiche, Aquila Villella del Partito Democratico e Laura Fazzari di Potere al Popolo».
Sebbene tutte forze esterne al centrodestra, Piccioni rimarca che «l'incontro di lunedì prossimo non sarà in alcun modo collegato agli scenari e alle alleanze, ad oggi ancora incerti, sul futuro governo del nostro Paese. Sarà un'occasione per parlare del presente e del futuro della nostra città ascoltando la voce di due rappresentanti del nostro territorio eletti in Parlamento e di due candidate che sicuramente proseguiranno il loro impegno per la città. Come ho detto in altre occasioni, il commissariamento del nostro Comune non può e non deve essere una sospensione della vita democratica. Anzi è proprio in un momento così difficile per la nostra comunità, che paga il caro prezzo di una certa cattiva politica con il terzo scioglimento per infiltrazioni mafiose, che la politica cittadina deve tornare a parlare ai cittadini, deve ricostruire luoghi di discussione e partecipazione democratica»




ULTIMISSIME