Sabato, 18 agosto 2018 ore 02:35  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
SPORT

Il 3° Torneo Nazionale Città di Lamezia Terme riapre al pubblico il Gianni Renda

Contrapposte 48 squadre categoria Pulcini che hanno si sono sfidate nella prima giornata tra l'impianto di via Savutano ed il Rocco Riga in via Boccioni

Il-3-Torneo-Nazionale-Citt-di-Lamezia-Terme-riapre-al-pubblico-il-Gianni-Renda
Venerdì 20 Aprile 2018 - 14:5

Aperto ufficialmente il 3° Torneo Nazionale Città di Lamezia Terme, Memorial Pasquale Gallo, e con esso anche il “Gianni Renda” per il pubblico (ma solo per attività diurne, anche se i lavori all'impianto di illuminazione previsti nel piano delle priorità dovrebbero incidere sull'omologazione per le gare notturne, non su eventuali prescrizioni in merito al Cpi).
Contrapposte 48 squadre categoria Pulcini, di cui 10 società professionistiche (tra cui una straniera, lo Slavia Sofia), divise inizialmente in 12 gironi per poi contendersi i vari trofei che hanno si sono sfidate nella prima giornata tra l'impianto di via Savutano (alcune delle cui gare saranno poi anche riproposte sul canale 254 del digitale terrestre) ed il “Rocco Riga” in via Boccioni.
Calcio di inizio simbolicamente affidato così sia ai genitori del giovane Gallo, omaggiato anche da uno striscioni dei tifosi del Sambiase, ed al presidente della terna commissariale Francesco Alecci, soddisfatto e felice di poter rivedere la tribuna nuovamente aperta e piena sia di adulti (genitori, parenti, amici e dirigenti provenienti da varie parti di Calabria ed Italia) che di bambini. Un po' più complicato sarebbe stato dover giustificare le lentezze burocratiche che hanno privato di questa opportunità gli sportivi lametini da inizio anno (l'ordinanza è stata pubblicata solo ieri), visto che alla fine tanto al “D'Ippolito” che al “Renda” non sono stati eseguiti lavori per ottenere il certificato prevenzione antincendio, ma solo comunicazioni tra Comune e Vigili del Fuoco. La prossima insidia, ma in ottica stagione 2018/19, per lo stadio di via Savutano è l'omologazione del terreno di gioco, tecnicamente senza alcun problema se non fosse che il Comune ancora debba liquidare il saldo conclusivo di quanto dovuto alla Lega da inizio campionato. Una "grana" in più, rispetto al già nutrico elenco esistente, da affrontare per via Perugini, volontà permettendo.
Gi.Ga.




ULTIMISSIME