Venerdi, 21 settembre 2018 ore 16:22  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
SPORT

I plausi post promozione del Cosenza per Serrao dimostrano come «la politica (nella sua interezza) abbia dimenticato Lamezia»

Il presidente del Basketball Lamezia bacchetta Oliverio per il silenzio sia sui problemi strutturali che sui successi lametini

I-plausi-post-promozione-del-Cosenza-per-Serrao-dimostrano-come-la-politica-nella-sua-interezza-abbia-dimenticato-Lamezia
Domenica 17 Giugno 2018 - 13:45

Se il Cosenza ieri sera ha festeggiato l'approdo in serie B vincendo la finale play off contro Siena a Pescara, immediato dopo il triplice fischio di inizio era stato il messaggio di giubilo del presidente della giunta regionale, Mario Oliverio, che della provincia bruzia in passato era stato anche presidente.
Non stessa solerzia, evidenzia Massimiliano Serrao, presidente del Basketball Lamezia, è stata però riservata agli altri risultati sportivi di compagini calabresi, lametine in testa: «in questo ultimo mese abbiamo raggiunto traguardi sportivi storici per la città e per l’intera regione (serie A di calcio a 5 femminile con la Royal Team, serie A2 di Pallavolo con la Top Volley e serie B di basket con il Basketball Lamezia), eppure non mi pare che nè lei nè i suoi assessori abbiano inviato neppure due righe per celebrare tali risultati che portano la Calabria nelle maggiori serie nazionali degli sport sopra detti. Peraltro tutto questo senza poter disporre di impianti in città, come ben sa (anche in questo caso ció di cui si è evidenziato è stata la totale assenza sua e della sua giunta) e dovendo sostenere i costi per giocare in trasferta anche le partite casalinghe con un seguito di tifosi che, ahimè, non ha avuto a disposizione alcun treno o pullman, auto o bicicletta messa a disposizione gratuitamente dall’ente regionale».
Serrao sottolinea che «è vero che il calcio muove le masse ma è altrettanto vero che non esiste solo la facciata e che gli sport minori sono la vera anima del movimento sportivo nazionale, regionale e locale andando ancora a svolgere una funzione sociale che il calcio, a mio parere, raramente svolge. Ebbene Lamezia anche questa volta è stata lasciata da sola a sostenere da sè il “peso” di questa annata sportiva pesante e dispendiosa; ma altrettanto da sola e con grande orgoglio ha raggiunto risultati lusinghieri dei quali solo noi siamo artefici», sostenendo Oliverio abbia «perso una grande occasione, oramai la ha persa glielo assicuro, per dimostrare la vicinanza a questa città in un momento buio quale quello che stiamo attraversando e mi auguro che la prossima volta i miei concittadini nelle urne tengano conto anche di questo, di come la politica (nella sua interezza) abbia dimenticato Lamezia».
Magari ora, intanto, dalla Regione potrà arrivare anche qualche aggiornarmento sulle intenzioni inerenti la nuova aerostazione, visto che tanto per la serie B calcistica di Crotone e Cosenza, che per i campionati di nazionali delle squadre lametine, le avversarie potrebbero dover atterrare proprio nella città della piana. 




ULTIMISSIME