Giovedi, 16 agosto 2018 ore 21:39  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
ARTE E CULTURA

In 3000 da Lamezia e Catanzaro ai congressi estivi dei Testimoni di Geova

Svolti nei precedenti 4 fine settimana, presso la loro Sala delle Assemblee a Francavilla Angitola

In-3000-da-Lamezia-e-Catanzaro-ai-congressi-estivi-dei-Testimoni-di-Geova
Lunedì 16 Luglio 2018 - 8:52

Ieri i Testimoni di Geova della Calabria hanno concluso la serie di congressi estivi che si sono svolti nei precedenti 4 fine settimana, presso la loro Sala delle Assemblee a Francavilla Angitola, con oltre 11.500 persone nelle 4 sessioni di cui oltre 3.000 sono accorsi solo da Lamezia e Catanzaro. Giovani, famiglie con figli al seguito, anziani, interessati non testimoni e loro parenti hanno percorso tutta la Calabria per non perdere il programma del convegno incentrato sulla qualità del coraggio.
Tutti armati della loro copia cartacea o digitale della Sacra Bibbia, le migliaia di presenti hanno confrontato i contenuti dei discorsi pronunciati con ciò che è stato scritto secoli fa, per verificare la corrispondenza delle informazioni.
Com’è stato più volte spiegato dai vari interventi, il coraggio non è assenza di paura ma l’agire senza farsi paralizzare nonostante la paura. Pensieri positivi ed esempi positivi trasmettono forza e determinazione.
Alcuni aspetti principali del programma di tre giorni hanno riguardato:
Discorsi e interviste: Le esperienze di vita reale narrate da alcuni intervistati, sia calabresi che di ogni parte del mondo attraverso dei contributi video, hanno voluto dimostrare che è possibile affrontare la vita con coraggio, seguendo i consigli della Bibbia, nonostante le grosse difficoltà o ansietà per le quali nessuno ne è immune.
Contenuti multimediali: Hanno maggiormente catturato l’attenzione dei presenti, favorendo la comprensione dei concetti espressi. Questo innovativo metodo didattico è sempre più utilizzato dai testimoni sia alle loro riunioni che nella loro opera di predicazione.
Un discorso pubblico: Il tema “La speranza della risurrezione ci dà coraggio” ha particolarmente emozionato i presenti, ognuno dei quali si è sentito coinvolto avendo tutti quanti provato il dolore della perdita di una persona cara. La conoscenza del messaggio biblico sulla condizione dei morti e la speranza della risurrezione può permettere di sopportare questa drammatica situazione.
Un film: Domenica pomeriggio sui 2 maxischermi allestiti sul palco della sala delle assemblee è stato proiettato il film sulla vita di Giona, un uomo la cui storia è narrata nel libro della Bibbia che porta il suo nome, una storia sul coraggio e la misericordia. Il film è stato autoprodotto dai testimoni con attori non professionisti, cercando di realizzare ambientazioni storiche il più reali possibili, per far rivivere ai presenti l’esperienza è le lezioni di vita in prima persona.
Battesimo di nuovi testimoni: Un totale di 55 persone sono state battezzate, con immersione completa in acqua. È il frutto di un percorso individuale di studio della Bibbia che li ha portati a scegliere di diventare testimoni di Geova. Il più giovane aveva 13 anni e la persona più anziana 72.




ULTIMISSIME