Venerdi, 14 dicembre 2018 ore 21:38  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
SPORT

La Royal Team Lamezia è iscritta al campionato di Serie A di Futsal Femminile, ma medita di giocare altrove

Il presidente Mazzocca non cela il malcontento verso l'assenza di collaborazione della città

La-Royal-Team-Lamezia-iscritta-al-campionato-di-Serie-A-di-Futsal-Femminile-ma-medita-di-giocare-altrove
Mercoledì 18 Luglio 2018 - 20:40

Da lunedì la Royal Team Lamezia è iscritta al campionato di Serie A di Futsal Femminile. Il presidente Nicola Mazzocca ha completato l’iter previsto per l’importante scadenza non senza sacrifici: «siamo stati sempre fiduciosi sul buon esito della pratica-iscrizione, anche se l’aiuto ricevuto dalla città di Lamezia Terme non è stato e non è quello sperato. Siamo ben consapevoli delle problematiche economiche sussistenti al giorno d’oggi, ma alcune cose stentiamo a comprenderle. In città, parte della classe imprenditoriale, si accontenta di sponsorizzare piccoli eventi perché magari l’amico dell’amico te lo implora. Non si riesce invece a guardare al di là dell’aspetto amicale, e magari sostenere più proficuamente una realtà come la nostra che, dal prossimo settembre, ribalterà il nome di Lamezia Terme non solo in Italia, ma in tutto il mondo. Ciò sarà determinato in primis da atlete straniere che faranno parte dell’organico della prima squadra della Royal. Lo si è già fatto con l’arrivo del primo acquisto la brasiliana Kalè, col nome della Royal Team Lamezia apparso in quei giorni dell’annuncio ufficiale su giornali e siti brasiliani. E lo si farà ancora con qualche altro elemento in sèguito. Inoltre a Lamezia sbarcheranno colossi del Futsal nazionale, con calcettiste anche internazionali delle due Nazionali spagnole e portoghesi, ovvero le realtà più importanti al mondo. Insomma la si potrebbe paragonare alla Serie A del calcio maschile».
Per Mazzocca «a Lamezia Terme la Serie A della Royal Team rappresenta l’olimpo di tutte le categorie rispetto agli altri sport. E che il Futsal sia in continua espansione lo prova il fatto che inizia a parlarsi di professionismo tra qualche anno. Pensate che, per una forma di collaborazione che punta ad unire e non a dividere, proprio alle consorelle società della Top Volley e del Basketball Lamezia avevo proposto di fare fronte comune nell’approccio con i risicati e ‘spremuti’ sponsor della città, in modo da avere una contrattazione più forte e variegata, che mirava ad armonizzare tutte le realtà con un unico spirito comune, come fatto ad esempio creando il ‘Comitato Sì allo Sport’ che ci ha visto lottare tutti assieme per una causa comune. Per tutto ciò, l’acuirsi negativo di questa situazione potrebbe portarmi a far giocare la Royal Team in un’altra città calabrese. E’ un’evenienza che mi fa rabbrividire al sol pensiero ma che non scarto a priori».
Per ultimo Mazzocca chiama in causa la classe politica lametina e gli Enti Istituzionali, ad iniziare dal Comune di Lamezia: «cercherò con tutte le mie forze di mandare avanti una realtà che negli ultimi 3 anni ha riempito il PalaSparti (finchè aperto) con una media di 700 spettatori a partita e ciò, per uno sport quasi inesistente in città in passato, è da ritenersi senza tema di smentita un risultato eccezionale. Comprendiamo benissimo le problematiche esistenti al Palazzo di città retto dalla terna commissariale. Però mai come stavolta abbiamo sentito non solo la distanza  di quella che dovrebbe essere la ‘casa’ di tutti i lametini, ma a volte anche l’ostracismo verso lo sport lametino. Al riguardo basti citare la gravosa problematica afferente il PalaSparti di cui ancora dopo mesi, detto per inciso, si è in attesa di una firma di un dirigente per l’avvio dei lavori dopo una stagione di pellegrinaggi in giro per la Calabria in cerca di una struttura dove poter tenere alto il nome della Lamezia sportiva! Senza parlare poi dell’Ente intermedio, la Provincia del tutto assente verso una realtà che quando gioca rappresenta Lamezia, la sua provincia e la Calabria intera. E che dire poi della Regione Calabria? Davvero imbarazzante il gesto di acquistare un intero convoglio ferroviario per i tifosi del Cosenza di scena a Pescara (col massimo rispetto della passione di ciascuno) e non prevedere invece alcun sostegno per realtà – mi riferisco in questo caso alla Royal - che esportano il nome della Calabria da Roma in giù negli anni scorsi, ed in tutta Italia tra qualche mese. Insomma neanche un telegramma da questi Enti, né dalla classe politica lametina che non percepisce l’importanza che una squadra di Lamezia Terme, la loro città, ha di giocare con le maggiori e più importanti città italiane come Milano, Roma, Firenze e tante altre».
Intanto si è comunque attivi sul mercato, in tal senso la Royal si sta avvalendo della collaborazione di Ciccio Solito, ex ds del Taranto, che sta portando avanti trattative importanti, e novità saranno annunciate a breve nell’organigramma societario.
La Royal Team infine augura le migliori fortune a Concy Primavera, oggi approdata alla Torres in A2. Atleta di grande valore, Primavera è stata tra le protagoniste della storica promozione della Royal realizzando ben 23 gol. Auguri per la nuova avventura ad Erika Linza, 8 reti, approdata sempre in A2 alla Salernitana, anche lei protagonista delle ultime tre stagioni in A2 della Royal, dove troverà come ex biancoverde anche Francesca Ierardi.




ULTIMISSIME