Giovedi, 16 agosto 2018 ore 21:40  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
POLITICA

Il Pd rilancia l'ipotesi dell’affidamento diretto dei lavori per evitare che diverse realtà sportive possano essere penalizzate più di quanto già non lo siano state

Ci sarebbero però anche le gestioni delle strutture scadute a fine giugno, così come la mancata certezza dei tempi in cui i lavori per tutte le strutture chiuse al pubblico saranno effettuati.

Il-Pd-rilancia-l-ipotesi-dellaffidamento-diretto-dei-lavori-per-evitare-che-diverse-realt-sportive-possano-essere-penalizzate-pi-di-quanto-gi-non-lo-siano-state
Mercoledì 08 Agosto 2018 - 14:42

Si è tenuta nei giorni scorsi la riunione congiunta dei Direttivi dei Circoli del PD di Lamezia Terme, alla presenza dei Segretari Antonio Gatto e Andrea Cerra.
Tra i vari punti, durante la discussione è stato affrontato anche l’aspetto riguardante la problematica delle strutture sportive presenti nel territorio. I direttivi hanno ribadito la disponibilità del PD «ad essere al fianco delle associazioni che stanno sostenendo una battaglia sacrosanta, ossia quella della riapertura delle strutture», ribadendo «il proprio sostegno al Comitato “Si allo Sport” di Lamezia, invitando i Commissari Straordinari e tutti gli Organi comunali competenti a prendere i provvedimenti necessari per risolvere i problemi legati in particolar modo all’utilizzo del Palazzetto dello Sport “Alfio Sparti” nonché a prendere in considerazione, se necessario, anche l’ipotesi dell’affidamento diretto dei lavori per evitare che diverse realtà sportive possano essere penalizzate più di quanto già non lo siano state. Lo sport ha un alto valore sociale e bisogna fare di tutto affinché possa essere praticato sì in sicurezza ma non strozzato dalla lentezza della burocrazia». Ci sarebbero però anche le gestioni delle strutture scadute a fine giugno, così come la mancata certezza dei tempi in cui i lavori per tutte le strutture chiuse al pubblico saranno effettuati.
In merito invece alla situazione dell’Unione cittadina, nelle scorse settimane si è tenuta presso la sede regionale una riunione dei membri lametini della Direzione provinciale, oltre che dei 2 segretari di circolo, insieme al segretario provinciale Cuda e al responsabile organizzativo regionale Puccio nella quale si è discusso delle linee guida e politiche da seguire per la celebrazione del Congresso cittadino. «Da più parti è stata ribadita la necessità di istituire al più presto l’Unione Cittadina, di fondamentale importanza per l’azione politica cittadina che ad oggi sta ricadendo sulle spalle dei segretari di circolo i quali non stanno lesinando energie», precisa il Pd lametino dando mandato a Cuda «di continuare a lavorare in maniera celere per quanto riguarda le intermediazioni all’interno del Partito».




ULTIMISSIME