Venerdi, 21 settembre 2018 ore 17:45  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
INPROVINCIA

Entro fine mese completamento dei lavori di risanamento e completamento della Strada provinciale 89

Il presidente della provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, ha effettuato questa mattina un sopralluogo per verificare lo stato dei lavori 

Entro-fine-mese-completamento-dei-lavori-di-risanamento-e-completamento-della-Strada-provinciale-89
Mercoledì 12 Settembre 2018 - 15:10

Proseguono spediti i lavori di risanamento e completamento della Strada provinciale 89 che collega i comuni di Girifalco e Maida. L'arteria è interessata da interventi finalizzati a fare fronte al peggioramento della sede stradale. Il presidente della provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, ha effettuato questa mattina un sopralluogo per verificare lo stato dei lavori di messa in sicurezza del costone e l’innesto del nuovo tracciato in vista del passaggio dal vecchio, interessato da ripetuti smottamenti e frane tali da rendere necessario lo spostamento della carreggiata.
Si tratta di intervento dell’importo di 481.000 euro finalizzato al consolidamento del corpo stradale, e quindi al superamento dei problemi legati al movimento franoso che ha determinato il continuo abbassamento della corsia di destra con deformazione della strada. Il completamento dei lavori e il passaggio al nuovo tratto di strada dovrebbe avvenire entro la fine di settembre, al massimo nei primi giorni di ottobre.
«La Provincia di Catanzaro si è attivata con determinazione per superare gli immancabili ostacoli di natura finanziaria e garantire un intervento risolutivo – ha affermato il presidente Bruno - non possiamo mettere a rischio il traffico su una strada come la Sp 89, strategica e ad alta intensità veicolare. Questi importanti lavori di risanamento e completamento consentiranno il superamento delle criticità con lo spostamento del tracciato dal movimento franoso, frenando quindi il peggioramento della sede stradale e, favorendo il flusso veicolare in condizioni ottimali. La sicurezza prima di tutto».




ULTIMISSIME