Martedi, 20 novembre 2018 ore 22:25  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
SPORT

La Vigor 1919 si è aggiudicata ieri al Pino Catania di Pianopoli il primo Trofeo Baccari

Ad aggiudicarsi il torneo tra 6 scuole calcio lametine, con un gol di buona fattura del piccolo Chirico, l’Academy di mister Natalino

La-Vigor-1919-si-aggiudicata-ieri-al-Pino-Catania-di-Pianopoli-il-primo-Trofeo-Baccari
Venerdì 14 Settembre 2018 - 14:15

La Vigor 1919 si è aggiudicata ieri al “Pino Catania” di Pianopoli il “Trofeo Baccari”, una kermesse lunghissima iniziata alle 15.30 con la sfida fra le Vecchie Glorie della Vigor e della Palmese, terminata 2-3 per gli ospiti.
A seguire 6 scuole di calcio lametine si sono sfidate in triangolari, divise in 2 gironi. Girone A con Football 3000 Pianopoli, Virtus Sambiase, Asd Calcio Lamezia; Girone B con Polisportiva Lamezia, Asd Gatto & Lio, Asd Academy Lamezia.
In finale si sono affrontate l’Asd Calcio Lamezia e l’Academy Lamezia. Ad aggiudicarsi il torneo, con un gol di buona fattura del piccolo Chirico, l’Academy di mister Natalino. Qualche rammarico per i bimbi di Pietro De Sensi, che hanno provato ripetutamente di riprendere la partita, trovandosi di fronte però un portierino insuperabile.
Prima del triangolare clou, in mezzo al campo, ci sono stati i saluti del presidente Ammendola, dell’Assessore del comune di Pianopoli Mario Chiefalo (per molti anni presidente della squadra locale) e di Felicia Baccari, figlia del fondatore della Vigor.
Sia sulle gradinate opposte dove i tifosi di Paolana, Milazzo e Vigor hanno assistito alle partite insieme, intonando instancabilmente cori di reciproca stima. Esposto un lungo striscione recitante: 1 – 10 – 1919 emblema di passione, profeta della nostra fede, onore a te Carlo Pietro Baccari.

Vigor – Paolana 1 – 0
PAOLANA: Domma, Bilotta, Casella, Del Popolo, De Luca, Terranova, Chianello, Filidoro, Rubino, Federico, Greco. All. Perrotta
VIGOR 1919: Lanzo, Ventura (33’ Francesco Gigliotti), Molinaro (k), De Fazio, Antonio. Gigliotti; Gianfranco Gigliotti; Bevilacqua, Costantino, Bruno, Leopoldo; Simonetti. All. Notaris
MARCATORE 32’ Costantino

Nella prima partita si sono affrontate Vigor e Paolana. Gli ospiti nella prima parte hanno avuto predominio territoriale, con Del Popolo e Filidoro a menare le danze. I ragazzi di Notaris hanno però serrato le fila e la Paolana ha fatto fatica a costruire azioni, per lo più sviluppate sulla fascia destra, iniziando una interminabile serie di lanci lunghi, che cercavano di sfruttare la velocità di Chianello, difettoso però sia nelle rifiniture che nelle conclusioni. In una ripartenza proprio Chianello ha divorato il vantaggio sparando fuori da ottima posizione. In un’azione confusa  da calcio d’angolo, sotto misura Federico insaccava, ma in posizione di offside.
La Vigor, schierata con il 4-3-3, che faticava a ripartire, per evidenti e naturali problemi d’intesa (5 nuovi elementi fra gli 11), ha iniziato a carburare, a pressare i difensori ospiti, fino a costringerli a qualche errore in disimpegno. In un break a 40 metri dalla porta paolana, Costantino si impadroniva della sfera e andava via velocissimo, uccellando Domma da 25 metri con uno splendido pallonetto. Il vantaggio galvanizzava la Vigor e ancora Costantino, sopraffino interno dai piedi buoni, imbeccava al bacio sulla sinistra Leopoldo che scaricava al volo a botta sicura, ma la sfera veniva provvidenzialmente intercettata da Bilotta. I ragazzi di Perrotta non riuscivano più a rendersi pericolosi e la Vigor si aggiudicava la prima partita.

Milazzo – Paolana 1 – 0

MILAZZO: D’Amico, Antonucci, Russo, Marino, Maisano, Ardiri, Gatto, Longo, Serio, LaPiana, Lentini. All. Pasquale Ferrara
PAOLANA: Corno, Filidoro (37’ Rubino), Greco, Del Popolo, Porpora, Terranova, Federico (30’ Casella), Jammeh, Zicarelli, Azzinnaro, Feraco
MARCATORE: 1’ Lentini
Il terzo decisivo match si è disputato sempre sotto una pioggia torrenziale. Raffaele Notaris ha mandato in campo 9 uomini diversi, confermando i due interni Bruno e Costantino, disposti sempre con il 4-3-3.

Il secondo match ha visto prevalere il Milazzo Sulla Paolana 1 – 0, con un gol di Lentini, quando erano trascorsi neanche 30 secondi dall’inizio. I ragazzi della città di San Francesco non sono riusciti neanche stavolta a raddrizzare l’incontro, nonostante mister Perrotta avesse schierato gente più esperta, compreso l’ex Vigor Gennaro Porpora. I mamertini sono risultati atleticamente superiori, più veloci e pronti a ripartire e creare scompiglio nelle retrovie, con la velocità micidiale di Longo e la fisicità prorompente di Lentini. Solo la prontezza del pipelet biancazzurro Corno ha evitato il raddoppio. Occasione nel finale per Zicarelli che sotto misura falliva il pari.

Milazzo – Vigor 1 - 1

MILAZZO: D’Amico, Antonucci, Russo, Marino, Maisano, Ardiri, Gatto, Longo, Serio, LaPiana, Lentini. IN Panchina: Lo Verde, Rossano Di Stefano, Buda, Arena, Garofalo. All. Pasquale Ferrara
VIGOR : Aiello,  Vatalaro, Butruce, De Sensi, Rocca; Bruno, Boca, Costantino; Nucifero, Bassi, Perri. All. Notaris. Subentrati: Gianfranco Gigliotti e Giuseppe Ventura
MARCATORI: Bassi (V), Buda (M)

Il tema è uguale alla partita con la Paolana. Vigor che attende l’avversario e prova a bucarlo in ripartenza. Operazione che riesce con Eupremio Bassi che, su un lancio dalle retrovie, infila in velocità i difensori mamertini e a tu per tu con D’Amico, segna con un pallonetto sotto la traversa.
Mister Ferrara che aveva schierato gli stessi uomini del primo match, via via faceva entrare tutti e 5 i panchinari, per conferire fresche energie. Ed è proprio uno dei nuovi, Buda, che nel finale, in una azione confusa, si ritrova una palla vagante nei pressi della porta e ribadisce in rete.
Necessari i rigori per decretare la squadra vincente. A spuntarla è la Vigor 5 – 4, con un rigore tirato “a cucchiaio” da Boca e quello decisivo di Vatalaro, mentre i mamertini falliscono il quinto, parato da Giuseppe Aiello.




ULTIMISSIME