Domenica, 21 ottobre 2018 ore 02:05  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
ISTITUZIONE

Il Comune approva il progetto da 200.000 euro per ampliare il numero di loculi nei 3 cimiteri cittadini

A fronte di 15 loculi liberi, ci sono 55 richieste, con il primo dato destinato a diminuire ed il secondo ad aumentare per il naturale corso della natura umana

Il-Comune-approva-il-progetto-da-200000-euro-per-ampliare-il-numero-di-loculi-nei-3-cimiteri-cittadini
Giovedì 11 Ottobre 2018 - 12:5

Spazio nei cimiteri lametini in via di esaurimento, l'amministrazione comunale rivaluta il progetto di finanza già inserito nel piano delle priorità e delle opere pubbliche per la realizzazione di loculi cimiteriali prefabbricati a tumulazione frontale.
Se infatti il 31 gennaio scadrà il contratto decennale sottoscritto con la Lamezia Multiservizi per la gestione dei servizi cimiteriali, la stessa società in house ha comunicato al Comune il censimento dei loculi liberi nei tre cimiteri lametini: 8 loculi nel cimitero di Nicastro, 6 loculi in quello di Sambiase e 1 in quello di Sant’Eufemia Lamezia.
Se si rammenta che «è stato concesso ai familiari dei defunti di poter eseguire le sepolture delle salme in loculi di soggetti privati in uso provvisorio, nell’attesa che le stesse potranno poi essere traslate in loculi comunali di nuova costruzione», nella delibera approvata da Alecci e Fusaro si rimarca come «risultano già pervenute 32 richieste di concessione loculi comunali nel Cimitero di Sambiase, 18 in quello di Nicastro e 5 per il Cimitero di Sant’Eufemia Lamezia».
A fronte di 15 loculi liberi, quindi, ci sono 55 richieste, con il primo dato destinato a diminuire ed il secondo ad aumentare per il naturale corso della natura umana, il che ha portato oggi all’approvazione del progetto definitivo per la realizzazione dei loculi cimiteriali da 200.000 euro.
Si sottolinea poi come «l’ufficio tecnico comunale, in fase di redazione, nella scelta delle modalità di realizzazione dell’opera, ha previsto l’affidamento congiunto progettazione e esecuzione opere per la fornitura e messa in opera di loculi prefabbricati pertanto ad alto contenuto tecnologico/innovativo, con un “peso” tecnico ed economico preminente rispetto all’importo complessivo dei lavori, al fine di ridurre al minimo i tempi di esecuzione dell’opera rispetto ad un affidamento separato della progettazione ed esecuzione dei lavori».
Fase successiva sarà la gara d'appalto per l'affidamento dei lavori, mentre probabile che slitti al nuovo anno la valutazione del progetto presentato da privato ad aprile 2016, con la richiesta di gestire i servizi cimiteriali per 25 anni dietro la realizzazione di nuove strutture per un totale di 50 milioni di euro.
g.g.




ULTIMISSIME