Martedi, 20 novembre 2018 ore 16:44  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
ISTITUZIONE

Non consegnati per tempo ma prorogati di altri 90 giorni i lavori di costruzione del secondo lotto della strada di collegamento Sant'Eufemia - mare

Necessaria infatti una variante in corso d'opera per effettuare le operazioni di bonifica bellica prescritte dal 10° reparto infrastrutture Ufficio BCM di Napoli, ed approvata a giugno 2017 con apposita determina dirigenziale, non comportando però un aumento del costo dell'intera opera ma rivedendo parte del progetto per rientrare nei costi pattuiti.

Non-consegnati-per-tempo-ma-prorogati-di-altri-90-giorni-i-lavori-di-costruzione-del-secondo-lotto-della-strada-di-collegamento-Sant-Eufemia-mare
Giovedì 08 Novembre 2018 - 11:22

Affidati a settembre 2016, a seguito di gara d'appalto, all'impresa Graziano Domenico per il prezzo di 1.298.993,37 euro (al netto del ribasso offerto del 53,525% e comprensivo degli oneri di sicurezza) i lavori di costruzione del secondo lotto della strada di collegamento Sant'Eufemia - mare ottengono un ulteriore proroga di 90 giorni sull'ipotetica consegna.
Necessaria infatti una variante in corso d'opera per effettuare le operazioni di bonifica bellica prescritte dal 10° reparto infrastrutture Ufficio BCM di Napoli, ed approvata a giugno 2017 con apposita determina dirigenziale, non comportando però un aumento del costo dell'intera opera ma rivedendo parte del progetto per rientrare nei costi pattuiti.
A luglio dello scorso anno nel tour organizzato dall'allora amministrazione Mascaro per una delle varie opere non completate dalla precedente amministrazione la fine lavori tra primo lotto (da rimettere in sesto dopo l'abbandono di questi anni) e secondo (consegnato a febbraio, ma appaltato a settembre per 1.298.993,37 euro, per via di controlli di bonifica da effettuare nell'area) era stata prevista per il 2018 (il cartello dei lavori indica il 2 ottobre 2018, il fronte amministrativo sperava di poter consegnare il tutto entro l'estate 2018): con i ribassi della gara d'appalto si sarebbero dovuti completare i marciapiedi, illuminazione, e pista ciclabile come opere complementare, cercando poi successivamente 1 milione di euro per poter creare il ponte che colleghi via Biagi (dove la strada, che principia da sotto Piazza Italia, andrebbe poi a confluire) e via Dantona (dando così anche un primo collegamento tra i due lungomari esistenti). 
Oggi superate entrambe le scadenze nuova procrastinazione, cantiere ancora aperto, opere di restyling del primo lotto non pervenute.
Gi.Ga.




ULTIMISSIME