Martedi, 20 novembre 2018 ore 16:28  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
ARTE E CULTURA

Sabato al Caffe Letterario celebrazione del decennale di 'Esperide. Cultura artistica in Calabria'

L’Associazione culturale Natale Proto riprende le sue iniziative con un incontro che punta l’obiettivo su una importante rivista scientifica dedicata all’arte e ai beni culturali calabresi

Sabato-al-Caffe-Letterario-celebrazione-del-decennale-di-Esperide-Cultura-artistica-in-Calabria
Giovedì 08 Novembre 2018 - 14:22

L’Associazione culturale “Natale Proto” riprende le sue iniziative con un incontro che punta l’obiettivo su una importante rivista scientifica dedicata all’arte e ai beni culturali calabresi: “Esperide. Cultura artistica in Calabria”. 
In occasione del decennale della rivista e dell’uscita dell’ultimo numero, introdotti dal presidente dell’Associazione, Tommaso Colloca, sabato alle 18 presso il Cafe Letterario del Chiostro di San Domenico il direttore di Esperide Mario Panarello e gli storici dell’arte Domenico Pisani (vice-direttore di Esperide) e Gianfrancesco Solferino, racconteranno l’esperienza di 10 anni di pubblicazioni che hanno delineato la storia artistica ed architettonica della regione, riconsiderando il patrimonio artistico calabrese in un’ottica più ampia, tra riscoperte e attribuzioni, novità e documenti, cogliendone riflessi ed influssi.
La rivista “Esperide. Cultura artistica in Calabria, storia, documenti, restauro” è nata nel 2008, come organo dell’Associazione culturale Esperide. Il periodico, diretto da Mario Panarello, conta di un prestigioso comitato scientifico e redazionale e della collaborazione di un certo numero di soci professionisti nel campo della storia, dell’archeologia e delle arti. Già da diversi anni la rivista è stata inclusa nell’elenco delle riviste scientifiche dell’Anvur, ente pubblico vigilato dal Miur, che valuta la qualità della ricerca nazionale.
Esperide si occupa di promuovere nuovi studi a carattere scientifico su tematiche storico-artistiche regionali e su problematiche interregionali connesse agli svolgimenti della storia dell’arte in Calabria. I contributi mirano quindi a collocare e a riconsiderare il patrimonio artistico calabrese in un’ottica più ampia attraverso diversi tagli critici e metodologici.




ULTIMISSIME