Lunedi, 10 dicembre 2018 ore 18:36  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
CRONACA

Lite tra condomini rischia di finire in tragedia, un 40enne lametino riduce in fin di vita un anziano

Arrestato dalla Polizia di Stato, la vittima ricoverata per emorragia celebrale

Lite-tra-condomini-rischia-di-finire-in-tragedia-un-40enne-lametino-riduce-in-fin-di-vita-un-anziano
Martedì 20 Novembre 2018 - 12:25

Personale  del Commissariato di polizia di Lamezia Terme, nel pomeriggio di domenica, ha tratto in arresto, G.M. di anni 40 , per lesioni aggravate, minacce e violazione di domicilio.
Una pattuglia della Volante del Commissariato è intervenuta in un condominio di Lamezia Terme perché al 113 era stata segnalata una lite in atto tra condomini. Appena arrivati sul posto, i poliziotti avevano udito delle urla provenire da un appartamento e, affacciata da una finestra, c’era una  donna che chiedeva aiuto.  
Entrati velocemente nell’appartamento, trovavano un uomo che brandendo il piede in plastica di uno sgabello, colpiva ripetutamente alla testa e al volto un uomo anziano che era per terra, sul pavimento.
Gli agenti disarmavano l’aggressore immobilizzandolo e richiedevano l’intervento urgente del 118. L’uomo anziano veniva trasportato d’urgenza in ospedale dove gli veniva diagnosticata una emorragia cerebrale e trasferito d’urgenza all’ospedale civile di Catanzaro in prognosi riservata.
G.M. dichiarato in arresto, veniva accompagnato nella sua abitazione agli arresti domiciliari, su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica di Lamezia Terme, Scavello. Il tempestivo intervento degli Agenti di Polizia della Polizia di Stato ha permesso di salvare la vita alla persona anziana. 




ULTIMISSIME