Lunedi, 10 dicembre 2018 ore 18:10  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
SPORT

«Si sono adempiute dopo un’intera giornata di lavori le varie prescrizioni richieste dai Vigili del Fuoco, con regolare verbale stilato a fine lavori»

Sulle "Final Eight 2017" di calcio a 5 femminile presso il Palasparti il presidente della Royal Team Lamezia, Nicola Mazzocca, sottolinea l'iter seguito

Si-sono-adempiute-dopo-unintera-giornata-di-lavori-le-varie-prescrizioni-richieste-dai-Vigili-del-Fuoco-con-regolare-verbale-stilato-a-fine-lavori
Mercoledì 05 Dicembre 2018 - 11:43

Dopo la notizia da parte dell’ex sindaco  Paolo Mascaro di essere indagato dalla Procura per abuso d'ufficio per aver consentito lo svolgimento della manifestazione sportiva "Final Eight 2017" di calcio a 5 femminile presso il palazzetto dello sport di via Marconi, il presidente della Royal Team Lamezia, Nicola Mazzocca, sottolinea come «l’anzidetta manifestazione ha portato un grande riscontro a livello di immagine, per la massiccia partecipazione del pubblico lametino che ha avuto modo di apprezzare in tre giorni il meglio del Calcio a 5 Femminile nazionale, relativamente alla Serie A2. Squadre provenienti da Puglia, Lazio, Marche, Veneto e Umbria con i complimenti finali all’organizzazione hanno ribaltato in tutta Italia una Lamezia Terme laboriosa ed impegnata a fornire la giusta vetrina di sé. Ed a conferma dell’enorme risonanza positiva in tutta Italia sulla bontà dell’organizzazione valgano gli attestati di elogio (tramite telegramma) giunti direttamente dalla Divisione Calcio a 5 col suo presidente Andrea Montemurro. Oltre al compiacimento del Delegato per il Calcio a 5 femminile Umberto Ferrini, che nelle settimane precedenti l’evento è sceso appositamente da Roma per effettuare un sopralluogo sulla struttura del Palasport di Via Marconi, reputato perfetto ad ospitare la prestigiosa kermesse nazionale che ha assegnato la Coppa Italia di A2, evento mai accaduto in altri sport nella storia di Lamezia Terme».
Mazzocca sottolinea inoltre che «dalla manifestazione non c’è stato alcun introito di tipo economico per l’organizzazione, visto che non soltanto non si pagava il prezzo d’ingresso, ma anche perché le società partecipanti hanno pagato il relativo pernotto seppur con gli sconti praticati dagli albergatori; ed i pochi ed apprezzabili sponsor hanno fornito i servizi di trasferimento dall’albergo al PalaSparti».
Si entra poi nell'ambito delle accuse, precisando che: «nella giornata del giovedì precedente la manifestazione, dopo la visita inaspettata dei Vigili del Fuoco sollecitati appositamente per l’occasione al contrario di varie manifestazioni svoltesi presso la stessa struttura nei mesi precedenti, si sono adempiute dopo un’intera giornata di lavori, le varie prescrizioni richieste dai VVF con regolare verbale stilato a fine lavori»
Il presidente della Royal Team Lamezia per questo «nel rispetto del lavoro della magistratura giudicante, sarà sempre riconoscente al sindaco Paolo Mascaro per aver consentito lo svolgimento dell’atteso evento nazionale poi trasmesso sui canali televisivi nazionali, alla presenza inoltre dello stesso presidente della Divisione Andrea Montemurro. Così facendo ha evitato di mandare all’aria i sacrifici di un mese di immani sacrifici da parte dell’organizzazione, e con essi incalcolabili danni di immagini rimandando a casa le squadre provenienti da mezza Italia».




ULTIMISSIME