Lunedi, 10 dicembre 2018 ore 19:06  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
CRONACA

Quinta Bolgia, provvedimenti revocati Giuseppe Perri e Giuseppe Luca Pagnotta

Decisioni del tribunale del riesame e della libertà di Catanzaro

Quinta-Bolgia-provvedimenti-revocati-Giuseppe-Perri-e-Giuseppe-Luca-Pagnotta
Giovedì 06 Dicembre 2018 - 17:30

È tornato in libertà l’ex direttore generale dell’Asp di Catanzaro Giuseppe Perri. A deciderlo il Tribunale del Riesame del capoluogo. L’ex dg era rimasto coinvolto nell’operazione “Quinta bolgia”, scattata il 12 novembre scorso condotta dalla Guardia Di Finanza e dalla Dda di Catanzaro. 

«Con provvedimento eseguito stamani, il dottor Giuseppe Luca Pagnotta è stato rimesso totalmente in libertà». Lo rendono noto i legali Saverio Pittelli e Carlo Petitto. Il Tribunale della Libertà di Catanzaro, su istanza di riesame dei due avvocati, infatti,  ha completamente annullato l'ordinanza del locale Gip con la quale – su richiesta della Procura della Repubblica di Catanzaro – erano stati disposti gli arresti domiciliari a carico del dottor Pagnotta, nell’ambito dell’operazione mediaticamente nota come Quinta Bolgia.
Pagnotta, funzionario responsabile del settore programmazione, economato, gestione logistica dell'Asp di Catanzaro, era accusato di corruzione aggravata per aver compiuto atti contrari al suo ufficio in cambio di ingiusta utilità e favorendo così l'arricchimento indebito di un privato. 
«Il provvedimento del Tribunale del Riesame, assolutamente demolitivo dell'ordinanza cautelare - sottolineano gli avvocati Pittelli e Petitto - restituisce al dottor Pagnotta l'onorabilità, la pubblica riconoscibilità e il rispetto dei quali ha sempre socialmente goduto».
 




ULTIMISSIME