Venerdi, 24 maggio 2019 ore 02:48  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
SPORT

Trasferta a Cerignola domenica per la Ferraro Lamezia

Dopo l'infortuno che l'ha chiamata fuori causa, oggi intervento per l'opposto Longobardi

Trasferta-a-Cerignola-domenica-per-la-Ferraro-Lamezia
Venerdì 11 Gennaio 2019 - 18:15

La Puglia ancora protagonista per la Ferraro Lamezia che, chiusa l’ultima trasferta a Bari del 2018, ricomincia a viaggiare nel nuovo anno alla volta di Cerignola nella penultima del girone di andata.
Secondo ed ultimo impegno domenicale per la squadra di Giangrossi che affronta l’attuale terza forza in un girone abbastanza equilibrato con distanze minime tra le varie protagoniste sia dal punto di vista della classifica che del gioco.
La squadra del presidente Antonio Ferraro ha ricominciato il nuovo anno così come era finito. Gara portata al tie-break nonostante la pesante assenza della bomber Marika Longobardi, proprio oggi sottoposta ad un delicato intervento chirurgico che ha riguardato la ricostruzione del crociato del ginocchio destro e la pulitura del menisco.
«L’assenza di Marika pesa sicuramente – conferma il coach delle lametine - ma d'altra parte siamo questi e dobbiamo fare di necessità virtù. Credo che dopo 26 giorni di allenamenti senza palleggiatore titolare e a ranghi ridotti la partita di sabato scorso sia comunque stata buona a tratti. Manchiamo al solito della continuità che nasce solo da un lavoro sul gioco continuo che a noi manca».
Giangrossi rimarca come «nel momento chiave abbiamo avuto 5 match-point e la palla non è andata a terra, ci siamo guadagnati la possibilità di vincere e ci è mancato il cinismo necessario in quei momenti. Loro hanno ben sfruttato la fisicità di Botarelli servendola praticamente su ogni contrattacco. Noi non possiamo fare quel tipo di gioco per caratteristiche fisiche diverse».
Ora si affronta la prima trasferta del 2019 ancora in Puglia contro una squadra che sabato scorso ha fatto l'esatto contrario. Sotto 0-2, in trasferta, ha ribaltato vincendo la gara e confermandosi al terzo posto della graduatoria.
«Squadra molto buona, tanti centimetri ben sfruttati in questo campionato e tanta tanta esperienza di categoria in campo. Loro sicuramente – prosegue Giangrossi - non sono la squadra più facile da affrontare, ma alla fine noi dobbiamo sempre e comunque provare a fare il nostro gioco per cercare di metterli in difficoltà. Poi vedremo come andrà a finire».
Il volley-mercato per la serie B1 si chiuderà a mezzogiorno del 21, subito dopo la conclusione del girone di andata, «sicuramente alcune si rafforzeranno, penso a Bari ma forse anche Palmi. Il mercato offre alcune soluzioni interessanti – chiosa Giangrossi - magari non top player ma sicuramente giocatrici utili a squadre che hanno bisogno di rinforzarsi. Alla fine la classifica è cortissima, noi siamo a soli 3 punti dal sesto posto».
A dirigere la gara di Cerignola, domenica alle 18, la coppia barese formata da Cantore Domenico Vito e Rutigliano Marcello.




ULTIMISSIME