Lunedi, 20 maggio 2019 ore 04:23  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
ISTITUZIONE

Elezioni europee, da domani possibile consultare l'Albo aggiornato delle persone idonee all'Ufficio di scrutatore di seggio elettorale

Fino al 21 febbraio chiunque può prenderne visione, presentando contro la denegata iscrizione, la indebita iscrizione o la cancellazione dall'Albo ricorso alla Commissione Elettorale Circondariale entro 10 giorni dalla scadenza del deposito. 

Elezioni-europee-da-domani-possibile-consultare-l-Albo-aggiornato-delle-persone-idonee-all-Ufficio-di-scrutatore-di-seggio-elettorale
Martedì 05 Febbraio 2019 - 17:45

Anche se non è noto ancora quando si tornerà a votare per le elezioni amministrative, il 2019 avrà comunque già come certi gli appuntamenti per le europee e le regionali. In vista delle prime, fissate per il 26 maggio, da domani fino al 21 febbraio sarà depositato, presso la Segreteria Comunale, I'Albo aggiornato delle persone idonee all'Ufficio di scrutatore di seggio elettorale previsto dall'art. I della legge 8 marzo 1989, n. 95 e successive modifiche ed integrazioni.
Entro tale periodo chiunque può prenderne visione, presentando contro la denegata iscrizione, la indebita iscrizione o la cancellazione dall'Albo ricorso alla Commissione Elettorale Circondariale entro 10 giorni dalla scadenza del deposito. 
Il ricorrente che impugna un'iscrizione deve dimostrare di avere fatto eseguire, entro 5 giorni successivi alla presentazione, la notificazione del ricorso alla parte interessata, la quale può entro 5 giorni dall'avvenuta notificazione, presentare un controricorso alla stessa Commissione Elettorale Circondariale. 
Altro avviso riguarda i cittadini degli altri Paesi dell’Unione Europea che potranno votare in Italia per i membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia inoltrando apposita domanda al sindaco del comune di residenza.
La domanda, il cui modello è disponibile sia presso il comune che sul sito internet del Ministero dell’Interno, dovrà essere presentata agli uffici comunali o spedita mediante raccomandata entro il 25 febbraio.
Nel primo caso, la sottoscrizione della domanda, in presenza del dipendente addetto, non sarà soggetta ad autenticazione; in caso di recapito a mezzo posta, invece, la domanda dovrà essere corredata da copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore




ULTIMISSIME